Meloni, fragole e zucchine in netta ripresa sui mercati

Si mantengo alte anche le quotazioni di pesche e nettarine. Battuta d'arresto per le lattughe, arrancano gli asparagi e le fave

Arance all'insegna della stabilitàterra e vita

Si registra una situazione di stabilità per le arance tarocco siciliane, ormai giunte al termine della campagna. È presente prodotto tardivo di alta qualità, fattore che spiega anche il trend superiore rispetto all’anno precedente. L’aumento dei quantitativi per le Valencia Late provenienti dall’Egitto hanno spinto le quotazioni verso un lieve ribasso in alcuni mercati.

Asparagi, la domanda rimane contenuta

Ancora segno “meno” per i prezzi degli asparagi, complice gli alti quantitativi raccolti a fronte di una domanda su livelli bassi. Si rileva la presenza di asparagi verdi principalmente provenienti dal sud Italia. La produzione dal Veneto si attesta su buoni livelli. Sostenuti i prezzi per gli asparagi bianchi.

Fave, alta disponibilità di prodotto

Per le fave si registrano alti quantitativi congiuntamente a una domanda nella media. Il calo messo a segno è tipico del periodo che segue la festività del 1° maggio. La qualità è in via di miglioramento, con una produzione che è entrata nel vivo e che terminerà verso la fine del mese.

Le fragole riprendono la corsaTerra e Vita

Quotazioni in risalita per le fragole, caratterizzate da una buona produzione e qualità. In aumento i quantitativi per effetto dell’inizio della campagna del nord Italia, nello specifico Emilia-Romagna e Veneto, con quotazioni superiori rispetto al prodotto proveniente dal Sud Italia. Non è ancora iniziata la raccolta delle fragole del Trentino.

Lattughe, gli orti privati raffreddano i listini

Si osserva un calo per le lattughe, soprattutto per le varietà Gentile e Cappuccio. Frena la domanda, complice l’attività di coltivazione da parte dei privati, con le temperature in deciso aumento. Dopo la forte crescita, inizia a calare il prezzo delle lattughe iceberg importate dalla Spagna, a causa di un lieve aumento dei quantitativi.

Meloni, la Sicilia apre con una buona qualitàTerra e Vita

Per i meloni retati è terminata la campagna del Marocco, mentre è iniziata la produzione siciliana. I prezzi raggiugono livelli sostenuti con una domanda che tende all’aumento, grazie alle temperature primaverili. Su base tendenziale, il divario rispetto all’inizio della campagna dell’anno precedente risulta abbastanza ampio. Buona la qualità del prodotto.

Le Nespole del Giappone vanno oltre la media del periodo

Aumentano i quantitativi delle nespole giapponesi provenienti dalla Spagna, con risvolti negativi sulle quotazioni, che comunque restano su livelli superiori alla media del periodo.

Patate, prezzi superiori per quelle a pasta giallaterra e vita

Non si registrano particolari fluttuazioni delle quotazioni delle patate. Si segnala un timido calo nel mercato di Padova per le patate novelle siciliane, i cui quantitativi sono in aumento a fronte di una domanda calante. Prezzi superiori alla media del periodo per le patate a pasta gialla italiane, dovuti a una produzione minore a causa delle condizioni meteo avverse avute nei mesi scorsi, all’insegna della siccità.

Pesche e nettarine, c'è attesa per le italianeTerra e Vita

Prezzi di esordio alti per la campagna di pesche e nettarine spagnole, seppur la domanda non è ancora su buoni livelli. Le quotazioni dovrebbero calare con l’ingresso del prodotto italiano nelle prossime giornate. Non sono ancora presenti i calibri maggiori.

Le zucchine puntano verso l'altoTerra e Vita

Per quanto riguarda le zucchine si osserva produzione in serra del sud Italia, principalmente laziale e siciliana. In aumento le quotazioni, che toccano livelli superiori anche alla media del periodo, complice anche l’aumento dei costi di produzione. Nelle prossime giornate inizierà pure la produzione in piena area grazie alle temperature primaverili. Sempre su un buon livello la domanda.

Leggi i prezzi dei prodotti ortofrutticoli del 16 maggio 2022

Meloni, fragole e zucchine in netta ripresa sui mercati - Ultima modifica: 2022-05-17T13:38:56+02:00 da Terra e Vita

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome