Meloni e zucchine in evidenza, male pomodori e angurie

prezzi dei prodotti ortofrutticoli al 20 luglio 2020
L'ottima qualità favorita dal clima fa aumentare la domanda di meloni e quindi salire i prezzi. Bene anche le zucchine, che recuperano terreno per via di un'offerta scarsa. Cedono quasi tutte le varietà di pomodoro, le ciliegie e le angurie. Stabili gli altri prodotti

Albicocche stabili in alta quotaterra e vita

Quotazioni stabili per le albicocche, che restano su livelli molto superiori rispetto al 2019. Le quantità di prodotto disponibili sono esigue rispetto alla media del periodo. Son già presenti anche le tardive Faralia e alcune partite di Bergeron francese.

Angurie sempre più in rosso

Si riscontrano ulteriori cali di prezzo per le angurie, dati dalla scarsa domanda generale di frutta e ortaggi che sta al momento interessando i mercati. La qualità del prodotto è generalmente molto buona e le quotazioni si attestano su livelli inferiori rispetto al 2019, complice la grande disponibilità di prodotto.

Ciliegie, i difetti le deprezzano

Si riscontra qualche calo per le ciliegie, interessate questa settimana da danni da Drosophila. È presente molto prodotto turco, greco e spagnolo, mentre già iniziano a scarseggiare le ciliegie nazionali.

Meloni, i prezzi volanoTerra e Vita

I meloni, dato il caldo e il bel tempo, rappresentano un’eccezione allo scarso livello generale della domanda nei confronti degli ortaggi. Le temperature stanno favorendo la maturazione e lo sviluppo di un buon grado zuccherino, fattori cha hanno contribuito ad accrescerne il livello della domanda. La qualità è buona e i prezzi sono superiori rispetto al 2019.

Pesche e Nettarine senza variazioniterra e vita

I prezzi di pesche e nettarine presentano una certa stabilità, con un livello della domanda invariato rispetto alla settimana precedente. Nei mercati si osserva la presenza di prodotto sia nazionale che spagnolo, soprattutto di calibri grandi. Si attendono le produzioni di percoche del sud Italia.

Pomodori, offerta abbondante e valori giù

Quotazioni in calo per quasi tutti i pomodori, caratterizzati da un livello produttivo molto alto a fronte di una scarsa domanda in tutti i mercati italiani. La qualità è generalmente elevata, soprattutto per quanto riguarda i pomodori piccoli (Ciliegini, Datterini e Piccadilly) e i pomodori a grappolo, la cui produzione nazionale è affiancata da partite olandesi. Quotazioni inferiori al 2019 anche per i pomodori da sugo.

Susine in calo

La produzione di susine è entrata nel pieno della campagna, con le cultivar Goccia d’Oro e Tipo Black, di cui si riscontrano grandi quantità. Presente anche la Regina Claudia di produzione iberica. I prezzi sono inferiori rispetto al 2019.

Zucchine in ripresaTerra e Vita

Lieve ripresa per le quotazioni delle zucchine, la produzione delle quali ha subìto un rallentamento dovuto al caldo. I prezzi sono comunque inferiori rispetto al 2019.

Leggi i prezzi dei prodotti ortofrutticoli del 20 luglio 2020

Meloni e zucchine in evidenza, male pomodori e angurie - Ultima modifica: 2020-07-21T23:03:19+02:00 da Terra e Vita

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome