Ortofrutta, buone prospettive per i meloni made in Italy

ortofrutta
Calano intanto i prezzi degli asparagi e rimangono inferiori alla media del periodo le fragole. Positiva l'annata delle zucchine

Arance, si guarda all'EgittoTerra e Vita

Volge al termine la campagna delle arance Tarocco, caratterizzata dalla presenza di cultivar tardive. La domanda si mantiene comunque su buoni livelli, così come la qualità, a fronte di una minore disponibilità di prodotto, portando quindi ad una risalita dei prezzi. Sono presenti in mercato Lane Late spagnole, che non suscitano l’interesse dei consumatori, per cui si osserva un calo delle quotazioni. È iniziata la campagna del Valencia egiziano, con prezzi nella media del periodo.

Asparagi, alta disponibilità

Buona la presenza di asparagi, ma la domanda registra una decisa frenata trascinando le quotazioni su livelli inferiori rispetto alla settimana precedente. L’andamento è tipico del periodo.

Fave, cala la domanda

Procede regolarmente la campagna delle fave, caratterizzata da alti quantitativi presenti nei mercati, soprattutto di prodotto del centro-sud d’Italia. La domanda è tornata su livelli bassi dopo la festività del 1° maggio, trascinando le quotazioni su livelli inferiori.

Fragole, "tira" solo Padova Terra e Vita

Le quotazioni delle fragole sono su livelli inferiori rispetto alla media del periodo. Risulta alta la produzione con l’ingresso anche del prodotto del Nord. La domanda è tornata su livelli bassi a fronte di una disponibilità molto alta. Un leggero aumento si registra per i prezzi sulla piazza di Padova, che si mantengono tuttavia su livelli molto bassi.

Lattughe, fa eccezione l'iceberg spagnola

Diminuiscono le quotazioni per le lattughe, a fronte di una minor richiesta di prodotto e una buona disponibilità favorita dalle temperature in aumento; fa eccezione l’iceberg spagnola, che registra una disponibilità limitata e una domanda su alti livelli, per cui i prezzi sono su livelli molto alti rispetto alla media del periodo.

Meloni, la Sicilia batte il Maroccoterra e vita

Prezzi che restano perlopiù stabili per i meloni. La campagna del prodotto siciliano è iniziata con buoni quantitativi raccolti e con la qualità del prodotto che tende a migliorare grazie alle buone temperature. Si nota però un livello superiore dei prezzi rispetto all’anno precedente grazie alla domanda che si sta innalzando. È presente anche prodotto marocchino, il quale tuttavia non attira l’attenzione del consumatore, che preferisce il prodotto siciliano.

Nespole del Giappone, scambi ancora deboli

La campagna delle nespole giapponesi provenienti dalla Spagna è iniziata con buoni quantitativi raccolti. Le quotazioni, seppur in calo data la domanda ancora su bassi livelli, si attestano su livelli elevati, con quantitativi ancora bassi, soprattutto per il prodotto di pezzatura maggiore.

Patate, flessione per le novelle

I prezzi si mantengono sostanzialmente stabili per le patate italiane, ad eccezione delle patate novelle siciliane che segnano una flessione delle quotazioni, dovuta alla bassa richiesta a fronte di quantitativi che tendono ad aumentare.

Pesche e nettarine, il mercato vuole le grandi pezzatureTerra e Vita

È iniziata la campagna di pesche e nettarine. Risulta presente per poche giornate e con bassi quantitativi il prodotto marocchino, sostituito subito dalla campagna spagnola. È presente inizialmente il prodotto di pezzatura piccola con quotazioni superiori alla media del periodo. I prezzi sono alti soprattutto per le pezzature maggiori, maggiormente richieste ma meno disponibili, in particolar modo per le nettarine.

Zucchine, quotazioni migliori del 2021terra e vita

Domanda regolare per le zucchine, con prezzi che restano perlopiù stabili, anche se su livelli superiori rispetto all’anno precedente. I livelli produttivi sono in aumento soprattutto per il Lazio e la Sicilia, con le alte temperature che permettono una produzione anche in piena area.

Leggi i prezzi dei prodotti ortofrutticoli del 9 maggio 2022

Ortofrutta, buone prospettive per i meloni made in Italy - Ultima modifica: 2022-05-10T20:00:23+02:00 da Terra e Vita

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome