Pesche, nettarine e susine accomunate dal segno meno

pesche
Le quotazioni dell'ortofrutta rilevate il 7 ottobre da Unioncamere-Bmti e Italmercati. Ancora in calo le bietole, i radicchi rossi e i fichi d'India. Andamento diversificato per i pomodori

BietoleTerra e Vita

La produzione di bietole è ancora elevata in tutte le regioni italiane, soprattutto del Centro-Nord. Le quotazioni, verso un progressivo calo, si stanno allineando alla media annuale. La domanda è in crescita.

Cipolleterra e vita

Ancora stabili le quotazioni delle cipolle, seppur con segnali di calo soprattutto nei mercati del nord Italia. La domanda di prodotto è in aumento.

Fichi di IndiaTerra e Vita

Continuano a calare le quotazioni dei fichi d’india, interessati da una discreta flessione della domanda dovuta al maltempo. Si segnala la presenza esclusivamente di bastardoni di qualità elevata.

Pesche e NettarineTerra e Vita

Pesche e nettarine, ormai giunte a fine campagna, evidenziato prezzi tendenzialmente in calo, complice la scarsità di prodotto e un contemporaneo crollo della domanda legato alle situazioni diffuse di maltempo. È presente quasi totalmente prodotto di provenienza spagnola.

Pomodori. Quotazioni frammentate.

Situazione altalenante quella relativa ai pomodori: ancora in aumento il prezzo del pomodoro a grappolo, per il quale si osserva una riduzione della disponibilità di prodotto olandese. In aumento anche il datterino, che raggiunge quotazioni elevate, per effetto sia di un aumento della domanda sia di una scarsa disponibilità di prodotto. Ancora elevati i prezzi del cuore di bue, con scarsa presenza di prodotto siciliano. Le quotazioni degli altri pomodori sono sostanzialmente stabili con leggeri cali.

Radicchi rossiTerra e Vita

Il radicchio rosso, la cui produzione è in aumento, evidenzia quotazioni in calo. È prevedibile che i prezzi subiscano ulteriori riduzioni. In contrazione anche le quotazioni relative alle tipologie di radicchio variegato.

SusineTerra e Vita

Calano le quotazioni delle susine, per le quali si registrano flessioni sia nei quantitativi disponibili che nel livello della domanda, come è tipico del periodo. La contrazione dei prezzi è più consistente per la tipologia black, per la quale si registra una maggiore disponibilità di prodotto.

Uva da tavolaTerra e Vita

Leggero aumento, soprattutto per l’uva Italia di categoria extra, non particolarmente presente nei mercati. Sostanzialmente stabili tutte le altre tipologie. Complessivamente la qualità è in miglioramento: in particolare la colorazione dell’epidermide sta acquisendo la tipica colorazione paglierina.

Leggi i prezzi dei prodotti ortofrutticoli del 7 ottobre 2019

Pesche, nettarine e susine accomunate dal segno meno - Ultima modifica: 2019-10-08T12:34:21+00:00 da Terra e Vita

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome