Zucchine e pomodori in caduta libera, in discesa anche le arance

Secondo i dati Bmti rimangono stabili le pere, si fermano le melanzane dopo gli aumenti delle scorse settimane, sono in crescita i listini delle clementine

Arance, frena la domanda

Scendono le quotazioni delle arance per effetto di una frenata della domanda. Calo che si registra particolarmente per le arance Navelina, che subiscono negativamente la concorrenza delle arance rosse.

Carciofi, buona presenza di prodotto pugliese e sicilianoTerra e Vita

Entra nel vivo la campagna dei carciofi, soprattutto il violetto senza spine. Il rialzo di prezzo è da ricondurre all’aumento di una domanda che sta iniziando a risalire piano piano. Le quotazioni si attestano, tuttavia, su trend inferiori rispetto all’anno precedente. Buona la presenza di prodotto pugliese e siciliano.

Cavolfiori, tiene banco solo il romanesco

In calo, seppur lieve, le quotazioni dei cavolfiori, in particolar modo il bianco, complice la contrazione della domanda. Tiene banco invece il romanesco, prodotto meno disponibile e oggetto di una buona richiesta.

Clementine, incide il caro energiaTerra e Vita

Procede regolare la campagna delle clementine, con una domanda che sta aumentando con l’arrivo delle festività natalizie. I prezzi risultano superiori rispetto all’anno precedente per effetto del caro energia. La qualità sta man mano migliorando.

Mandarini, per la svolta si aspetta il Natale

Le quotazioni dei mandarini evidenziano un calo a fronte di una disponibilità in aumento e di una vendita che non manifesta particolari novità. Le clementine sono per il momento preferite dai consumatori, ma l’interesse dovrebbe spostarsi con l’arrivo delle festività natalizie, periodo in cui la domanda tipicamente aumenta.

Melanzane in frenata

Dopo il forte aumento delle giornate precedenti, quest’inizio settimana si registra una stabilizzazione delle quotazioni delle melenzane su livelli più bassi non solo su base settimanale, ma anche annuale. Le quantità sono in leggero aumento, ma il costo elevato del prodotto si interseca con una domanda in piena frenata.

Pere, "tira" la piazza di Padovaterra e vita

Non si registrano particolari variazioni per le pere, presenti in buone quantità e in diverse varietà italiane. I prezzi si allineano su valori inferiori su base annua grazie ai buoni quantitativi raccolti. Un leggero aumento è emerso nella piazza di Padova, con prezzi che dovrebbero mantenere gli attuali livelli per i prossimi mesi.

Pomodori, prezzi inferiori rispetto al 2021

Calo generalizzato per i pomodori, che manifestano una domanda non altissima a fronte di quantitativi in aumento. I prezzi si attestano su livelli inferiori rispetto a dodici mesi fa.

Zucchine, la discesa non si ferma

Ulteriore calo per le zucchine, che registrano una buona disponibilità non accompagnata però da un aumento della domanda. Prezzi fortemente inferiori rispetto all’anno precedente.

Leggi i prezzi dei prodotti ortofrutticoli del 19 dicembre 2022

Zucchine e pomodori in caduta libera, in discesa anche le arance - Ultima modifica: 2022-12-20T13:44:03+01:00 da Terra e Vita

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome