Nicola Caputo è il “nuovo” assessore all’Agricoltura della Regione Campania

Regione Campania
L'ex consigliere delegato del presidente avrà la delega piena per i prossimi cinque anni. A lui il compito di impostare il nuovo Psr

Più che una novità è una conferma. Nicola Caputo sarà l'assessore all'Agricoltura della Regione Campania per i prossimi cinque anni. Originario di Taverola (Cs), 54 anni, Caputo era già stato consigliere delegato del presidente De Luca in materia di agricoltura nella parte finale della passata legislatura (da luglio 2019). Ora ha ricevuto dal riconfermato governatore la delega piena per occuparsi del comparto primario della Regione.

Caputo si occupa di agricoltura fin da quando è stato coordinatore del Gruppo S&D in Commissione Agricoltura del Parlamento europeo tra il 2014 e il 2019. Tra i primi impegni del neo assessore le ultime risorse da destinare al comparto agricolo per la programmazione 2014/20 e soprattutto la stesura del Psr 2021/27.

 

 

"Si è evidenziata l'importanza dei finanziamenti plurifondo per gestire il complesso mondo agricolo in un'ottica di condivisione della strategia sul Green Deal europeo − scrive Caputo in un post su facebook − prioritario per il presidente nella nuova programmazione unitamente al sistema Akis".
Annunciata anche l'istituzione di un organismo pagatore unico e facilitazioni per l'accesso al credito per gli imprenditori agricoli.

Gli auguri di Coldiretti

«La nomina di un assessore con pieni poteri è una buona notizia per l’agricoltura della Campania». Questo il commento di Gennarino Masiello e Salvatore Loffreda, presidente e direttore di Coldiretti Campania per la nomina di Nicola Caputo come assessore all'Agricoltura.

«Auguriamo buon lavoro a Caputo – commentano Masiello e Loffreda – con la certezza che saprà tradurre in azioni decise e concrete il percorso intrapreso. Abbiamo sollecitato più volte, anche in passato, la necessità di un assessore in carica per il valore e le potenzialità che oggi esprime il settore. Oggi più di ieri, visto il difficile momento storico, abbiamo bisogno di un ruolo politico forte che accompagni i tavoli di confronto e il lavoro degli uffici dell’assessorato. Per Coldiretti resta l’ambizione di traghettare l’agricoltura campana verso un nuovo modello che guardi all’agroalimentare in senso lato, toccando le relazioni con l’agroindustria così come il rafforzamento della multifunzionalità agricola. È un dato positivo la scelta di continuità nella figura di Nicola Caputo, che adesso può contare su una delega piena. Coldiretti, come sempre, offrirà il suo contributo di idee e proposte».

 

Nicola Caputo è il “nuovo” assessore all’Agricoltura della Regione Campania - Ultima modifica: 2020-09-28T16:14:55+02:00 da Simone Martarello

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome