Home Agrofarmaci - Difesa

Agrofarmaci - Difesa

L'uso sostenibile dei prodotti per la difesa delle piante e le tecniche di distribuzione

Mal dell’esca della vite, prevenzione dal vivaio al vigneto

Mal dell'esca in preoccupante diffusione. Le strategie più efficaci per il suo contenimento in vigneto e in vivaio

Potatura, ottima pratica di “chirurgia fitosanitaria”

Vite e fruttiferi: la potatura invernale, oltre che necessaria pratica agronomica, è anche una buona occasione per effettuare interventi di chirurgia fitosanitaria.

Cocciniglia tartaruga, ennesima emergenza fitosanitaria

Toumeyella parvicornis (cocciniglia tartaruga), una specie esotica che minaccia il pino. I sintomi, la strategia di difesa e i prodotti utilizzabili

Il nuovo Pan nel solco del nuovo scenario ambientale europeo

Sul Piano d’azione nazionale in discussione si riverberano gli effetti delle strategie europee “From Farm to Fork” e “Biodiversity”. Ne conseguono maggiori restrizioni nell’impiego dei prodotti fitosanitari rispetto al precedente Pan. Se ne è discusso alla terza sessione del Forum Arptra

Pan 2.0, mina vagante che sta per scoppiare

Usi sostenibili degli agrofarmaci, nella riforma del Pan nuovi stringenti vincoli che rischiano di rendere l'agricoltura ancora più indifesa. Sempre più difficile coniugare sostenibilità e reddito

Salvaguardare gli antocoridi utili contro la psilla del pero

L'invasione della cimice asiatica ha determinato un drastico cambiamento delle strategie di difesa. L'ampio ricorso ai piretroidi ha messo in crisi l'equilibrio agroecologico del frutteto penalizzando insetti utili come gli antocoridi e determinando una nuova esplosione delle presenze di psilla. Come reagire

Segnalare tempestivamente gli ammassi svernanti di cimice

La segnalazione ai Servizi fitosanitari della presenza della cimice asiatica Halyomorpha halys nei rifugi invernali (che spesso sono le abitazioni) può aiutare ad allestire efficaci strategie di difesa nella primavera successiva. L'utilità della app BuGMap

Vite, controllare i nematodi prima dell’impianto

Inverno tempo di nuovi vigneti, ma guai a dimenticare l’analisi nematologica del terreno. In caso di presenza di carica nematica elevata, ci si accorge infatti dell’errore commesso solo dopo, quando si manifestano i danni di deperimento delle piante o i sintomi di virosi trasmesse da tali parassiti. Ma ormai nessun intervento risulta più efficace.

Confermata la revoca di mancozeb

Il 2021 sarà l'ultimo anno per mancozeb. Secondo Stella Kyriakides, Commissaria Ue per la Salute, si tratta di una decisione in linea con la strategia From Farm to fork. Il fungicida non potrà più essere venduto dal prossimo giugno ed entro un anno non potrà più essere utilizzato

E-Magazine

Tecniche, prodotti e servizi dalle aziende

Rettangolo

Catalogo Aziende e Prodotti

Un modo semplice per cercare un'azienda o un prodotto!

L'esperto Pac risponde

Approfondimenti sulla politica agricola comune
a cura di Angelo Frascarelli
pac

L'Esperto risponde

I consigli di Terra e Vita agli agricoltori
esperto

Bottone #1

Rettangolo piede

AgriAffaires

Acquisto e vendita macchinari agricoli
AgriAffaires

Giro di vite sulle autorizzazioni eccezionali

Usi di emergenza sotto la lente dell’Efsa in dieci paesi Ue. Nel mirino dell’authority soprattutto i neonicotinoidi. Ma gli obiettivi del Green Deal di riduzione della chimica spingono a rivedere le concessioni in maniera più restrittiva

Via ai trattamenti rameici dopo la raccolta delle olive

La raccolta anticipata anticipa anche l'epoca degli interventi preventivi. Occhio però al formulato giusto: il rame ha avuto negli ultimi anni un'evoluzione tecnica cospicua con nuove soluzioni che garantiscono efficacia a dosaggi ridotti per garantire il non superamento dei limiti di legge. L'elenco dei sali rameici in commercio

Marciumi radicali, prevenzione e ausiliari antagonisti

Armillaria mellea, Rosellinia necatrix e Phytophtora. In questo periodo dell'anno i ristagni idrici favoriscono marciumi radicali che mettono a rischio la sopravvivenza e la stabilità di numerose essenze arboree. La risorsa assicurata oggi dalla disponibilità di microrganismi utili aggiunge possibilità di successo alle normali strategie di prevenzione agronomica

Vite, fascine esca contro il bostrico

Così i residui di potatura e la corretta pulizia del vigneto diventano un'utile risorsa, l'unica efficace per contrastare i danni dei bostrichi che, in annate con forte siccità estiva, possono compromettere la produttività dei tralci
antracnosi melo

Melo, difendersi dall’antracnosi con una potatura corretta

Il clima piovoso e caldo di luglio e agosto ha favorito la diffusione dei marciumi. I sintomi appaiono soprattutto in post-raccolta dopo la frigoconservazione in special modo su varietà sensibili come Pink Lady, Fuji, Gala, Golden ecc. La prevenzione inizia in questo periodo con la sanitazione del frutteto

Fragola, ausiliari contro le infestazioni

Nematodi entomoparassiti contro le larve di oziorrinco e fitoseidi contro il ragnetto rosso

Cancri rameali una piaga per le drupacee

Con il climate change si amplia il periodo di caduta foglie e di conseguenza anche quello utile per i trattamenti autunnali per la prevenzione degli attacchi di agenti di cancri rameali come Cytospora leucostoma, Fusicoccum amygdali e Stereum purpureum. Effetti collaterali anche nella lotta alla bolla del pesco, corineo, cladosporiosi e infezioni batteriche
consulenza fitosanitaria

Basilicata, bando Alsia per la consulenza fitosanitaria gratuita

Occasione per oltre ottocento aziende agricole lucane, per avere un supporto nelle scelte gestionali per la difesa integrata e biologica delle colture, in linea con gli indirizzi e le normative comunitarie

Caccia ai siti di svernamento della cimice asiatica

Ormai diffusa in tutta Italia compreso il Sud e la Sicilia, il temibile insetto può essere monitorato individuando i siti di svernamento in modo da avere indicazioni utili sulla presenza e consistenza della popolazione di cimice asiatica in ogni territorio

Ungulati e agricoltura, convivenza possibile?

Ungulati sempre più presenti anche in pianura, ma non tutti hanno lo stesso impatto sull'agricoltura. Il capriolo è goloso di germogli può provocare seri danni agli impianti frutticoli. Le soluzioni per difendersi
css.php