Home Difesa fitosanitaria

Difesa fitosanitaria

L'uso sostenibile dei prodotti per la difesa delle piante e le tecniche di distribuzione

Cicaline in vigneto: prima monitora, poi intervieni

Fondamentale è individuare l'infestazione in tempo per poter eseguire un trattamento efficace. Il momento migliore per il controllo è la primavera

Cimice asiatica: la lotta continua

La gestione di questo fitofago esotico dannoso si è consolidata sull'utilizzo di reti multifunzionali anti-insetto, che si sono rivelate molto efficaci nel contenimento dei danni. Valida anche l’installazione di sistemi di cattura massale e di tecniche “attract and kill”

«La sostenibilità aumenta con innovazione e formazione»

Il punto di vista dell’amministratore delegato di Syngenta Italia Massimo Scaglia. Ricerca continua di nuove soluzioni meno impattanti. Ma anche la necessità di un cambio di mentalità da parte degli agricoltori

Cercospora della barbabietola, sconfiggerla con i fungicidi multisito

L'innovazione nella difesa della coltura, che deve affrontare cambiamenti climatici e resistenze, passa anche dall'utilizzo di nuove soluzioni dalla formulazione innovativa, come nel caso di Yukon di Upl

Vite, fenomeni di colatura sempre più frequenti

Dai vigneti dell'Italia centrale e meridionale sono arrivate diverse segnalazioni della presenza di questa problematica. Le cause sono attribuibili ad anomalie genetiche, a turbe di origine fisiologica, a stress climatici e patologici, a errori di tecnica colturale

Piralide del mais, avviato il controllo biologico con i droni in...

Il nuovo sistema è arrivato anche in Toscana. In questi giorni Trichogramma brassicae è stato lanciato su 230 ettari nel Pisano

Cimice asiatica, la regione Lazio avvia la lotta biologica

Assessore Righini: «L’obiettivo è favorire il ristabilirsi di un equilibrio ecologico e ridurre i danni provocati alle coltivazioni»

Xylella, in preparazione un nuovo Regolamento Ue

È aperta la consultazione pubblica fino al 29 luglio. Le modifiche più importanti

Maculatura bruna su patata, riconoscerla per contrastarla

Una buona gestione della malattia si basa su approccio integrato che prevede l'adozione di pratiche colturali quali rotazione delle colture, rimozione dei residui vegetali infetti, diserbo, gestione accurata dell’irrigazione e utilizzo di sementi certificate. La lotta chimica va applicata alla prima comparsa dei sintomi

E-Magazine

Tecniche, prodotti e servizi dalle aziende

  • VH ITALIA

Rettangolo

Catalogo Aziende e Prodotti

Un modo semplice per cercare un'azienda o un prodotto!

L'esperto Pac risponde

Approfondimenti sulla politica agricola comune
a cura di Angelo Frascarelli
pac

L'Esperto risponde

I consigli di Terra e Vita agli agricoltori
esperto

Bottone #1

Rettangolo piede

siccità

Patologie da siccità: ripartire da un buon impianto

Lo stress da siccità può essere contrastato grazie ad alcune "buone pratiche" agronomiche. Tra queste l'utilizzo di cultivar resistenti e di biostimolanti
solarizzazione

Calore solare, una risorsa per trattare il terreno

La solarizzazione si basa sullo sfruttamento del calore solare e dell’effetto serra per devitalizzare patogeni e semi di infestanti. Nelle colture protette, risulta particolarmente efficace e conveniente

Monitorare gli agrumi e la presenza di cocciniglie

Attivare i trattamenti insetticidi nella fase di maggiore suscettibilità (sgusciamento delle neanidi) è fondamentale per impostare una corretta strategia di lotta per combattere le infestazioni di questi fitomizi dannosi su agrumi
luppolo

Luppolo, interessante ma non mancano le patologie

Per via della ridotta disponibilità di sostanze attive registrate su luppolo, è necessario agire in prevenzione. Insetti, acari, virus, batteri e funghi, tutti potenziali patogeni che vanno tenuti sotto controllo attraverso un attento monitoraggio
maculatura del pero

Tre strategie di difesa contro la maculatura del pero

Nel periodo compreso tra maggio e giugno, in presenza di prolungate bagnature fogliari dopo le piogge, le pere sono generalmente soggette ad attacchi da parte del fungo responsabile della maculatura. Per controllare questa malattia è fondamentale pianificare gli interventi in base al livello di rischio infettivo e seguendo i modelli previsionali
tignoletta

Tignoletta, la confusione resta il metodo più efficace

Per la lotta contro la tignoletta della vite la strategia più efficace è quella della confusione sessuale, che prevede l'inserimento, all'interno e all'esterno del vigneto, di trappole a feromoni che consentono il monitoraggio dell'insetto
tripidi

Per vincere contro i tripidi la sola chimica non basta

Vista la forte presenza di tripidi nelle aree meridionali dell'Italia, con un conseguente rischio di virosi, è fondamentale eseguire un attento monitoraggio in campo con trappole cromatiche o ispezioni visive
brusone del riso

Brusone del riso, torna il bollettino della Regione Piemonte

Realizzato dal Servizio Fitosanitario regionale dalla seconda metà di giugno alla terza settimana di agosto
peronospora

Vite, anche quest’anno peronospora protagonista

Con le prime infezioni registrate a inizio aprile, il 2024 potrà essere ricordato come l’anno più precoce. Vediamo gli step principali della classica strategia di difesa e alcuni fattori da considerare nella scelta dei prodotti
tignola dell'olivo

Olivo, tradizioni da cambiare per difenderlo dalla tignola

La revoca di diversi insetticidi di sintesi avvenuta negli ultimi anni impone anche per alcuni “storici” fitofagi dell’olivo il cambio delle strategie di controllo che erano consolidate e relativamente semplici ed economiche da attuare. È il caso, più volte trattato su questa rubrica, della mosca delle olive (Bactrocera oleae);...
css.php