Home Agrofarmaci - Difesa

Agrofarmaci - Difesa

L'uso sostenibile dei prodotti per la difesa delle piante e le tecniche di distribuzione

Xylella piano azione 2021

Xylella, Piano d’azione 2021 di contrasto al batterio nel segno della...

Approvato dalla Regione Puglia per contrastare la diffusione di Xylella fastidiosa. Obbligatoria su tutto il territorio regionale la lotta al vettore, la sputacchina. Pesanti sanzioni per gli inadempienti. Integrato l’elenco degli insetticidi ammessi in agricoltura biologica per il controllo degli adulti del vettore

Fragola in serra, il caldo favorisce il ragnetto rosso

Ragnetto rosso e tripidi: aumenta il rischio infestazione sotto serra. Le contromisure in agricoltura bio e convenzionale

Induttori di resistenza, come funzionano e come integrarli nella strategia di...

Sono sostanze che non hanno un'attività diretta sul patogeno, però attivano i naturali meccanismi di difesa che tutte le piante possiedono. Se ne è discusso in un webinar che ha fatto chiarezza sui loro effetti e sul corretto uso per la protezione delle colture e in particolare dell’uva da tavola

Produrre mirtilli a residuo zero si può, ecco come

Dopo anni di sperimentazioni Sant'Orsola ha lanciato sul mercato i piccoli frutti con residuo inferiore a 0,001 parti per milione. Il responsabile agronomico Gianluca Savini racconta come la cooperativa è arrivata a questo risultato

Guida alla difesa integrata della vite: il contributo dei DSS

Passa dalla teoria alla pratica avvalendoti di prodotti innovativi per una difesa efficace e sostenibile

Con le drupacee in fioritura l’attenzione va alla moniliosi

I trattamenti fungicidi sono sufficienti a contrastare le infezioni fiorali, ma alcune corrette pratiche agronomiche sono importanti per ridurre il potenziale d’inoculo del patogeno all’interno dei frutteti

Emergenza colpo di fuoco in Trentino e Alto Adige

Un webinar in diretta youtube organizzato da Fondazione Mach fa il punto sulla diffusione delle infezioni sui meleti alpini. Potenziata l’attività di monitoraggio e da quest’anno il rischio infettivo sarà calcolato attraverso un modello previsionale. Ricerca al lavoro per trovare alternative al rame

Albicocco, cosa fare se in primavera esplode il corineo

L'albicocco è molto suscettibile al corineo, ma a differenza delle altre drupacee i sintomi si manifestano non in autunno ma in primavera. In genere la gravità maggiore è sugli impianti trascurati o mal curati, ecco gli interventi da effettuare per cercare di recuperare la situazione

Cidetrak CM Meso nuova proposta Certis

Soluzioni innovative per massimizzare i benefici della confusione sessuale

E-Magazine

Tecniche, prodotti e servizi dalle aziende

Rettangolo

Catalogo Aziende e Prodotti

Un modo semplice per cercare un'azienda o un prodotto!

L'esperto Pac risponde

Approfondimenti sulla politica agricola comune
a cura di Angelo Frascarelli
pac

L'Esperto risponde

I consigli di Terra e Vita agli agricoltori
esperto

Bottone #1

Rettangolo piede

AgriAffaires

Acquisto e vendita macchinari agricoli
AgriAffaires

oidio

Vite, prevenire lo sviluppo primaverile dell’oidio

Le esplosioni epidemiche che si è soliti osservare a partire da fine maggio a inizio giugno sono generate da infezioni primarie che avvengono nella prima fase della stagione vegetativa. Fondamentale, quindi, impostare una strategia preventiva, con prodotti utilizzabili da poco dopo il germogliamento - immediata pre-fioritura fino alla fase di completa formazione del grappolo

Pesco, il clima anticipa i trattamenti

I rialzi termici di fine febbraio incidono sui calendari di difesa, Dopo aver eseguito i primi interventi fitosanitari nei confronti della bolla è ora il momento di posizionare i trattamenti tra la “caduta petali” e la “scamiciatura”.

Fragola, dalle radici ai frutti molte patologie da monitorare

La fragola in coltura protetta entra in piena produzione. Le giuste strategie per evitare stress produttivi causati da patologie fogliari o radicali
ticchiolatura del melo

Ticchiolatura del melo sempre più precoce

Via ai trattamenti anti-ticchiolatura con quasi un mese di anticipo rispetto al periodo tradizionale. L'impatto del climate change si fa sentire eccome nel frutteto

Melo, mancano mezzi di difesa

I produttori di Assomela e i colleghi francesi di Anpp si confrontano sul tema del Green deal e della difesa sostenibile, che da promessa rischia di diventare una seria minaccia per la melicoltura europea. Alessandro DalPiaz (direttore Assomela): «La sostenibilità va bene, ma occorre anche garantire mezzi efficaci per tutelare la produzione di mele di qualità»

Agrumi, olio minerale per le croste di fumaggine

Un intervento fondamentale da eseguire prima del risveglio vegetativo che quest'anno potrebbe essere anticipato

Difesa a basso impatto per il verde urbano

Endoterapia, lotta biologica inoculativa e inondativa, fasce di ripopolamento, strumenti a basso impatto: così la lotta ai patogeni si evolve anche per il verde urbano
cinghiali

Emergenza cinghiali, i fucili non bastano

Scarseggiano guardie forestali e cacciatori per gli abbattimenti. Ma servirebbero anche un coordinamento delle azioni di contenimento, più impegno degli agricoltori per la prevenzione e una filiera della carne

Pesco, il risveglio vegetativo dà il via alla difesa dalla bolla

Il contenimento della bolla può avvenire in due fasi ben distinte. Una fase autunnale-invernale, a partire dalla caduta delle foglie, e una alla ripresa vegetativa in primavera
agrofarmaci

Confagricoltura e Cifo insieme per un’agricoltura più sostenibile

La professionale e l'azienda produttrice di agrofarmaci realizzeranno campi sperimentali dove testare tecniche agronomiche innovative che permetteranno di ridurre l'uso di input
css.php