Home Agrofarmaci - Difesa

Agrofarmaci - Difesa

L'uso sostenibile dei prodotti per la difesa delle piante e le tecniche di distribuzione

Oli bianchi importanti nella difesa dei fruttiferi

Oltre ai tradizionali trattamenti invernali ovicidi, gli oli paraffinici “estivi” possono essere utilmente impiegati anche in altri periodi per il contenimento di acari tetranichidi, cocciniglie, afidi, psille, aleurodidi e tripidi, uova di lepidotteri

Maculatura del pero, consentita la rottura del cotico erboso

La Regione Emilia-Romagna deroga la rottura del cotico erboso in difesa delle varietà di pero particolarmente sensibili agli attacchi di maculatura bruna: Abate fetel, Angelys, Conference, Decana del comizio, Falstaff, Kaiser, Passa crassana

Peronospora, correre ai ripari dopo un anno nefasto

La regola dei tre dieci non è più valida: occorre conoscere bene il ciclo e prevenire. Ecco alcuni consigli utili per difendersi

Curare il bordo campo contro chiocciole e limacce

Limacce in ambienti umidi, chiocciole in quelli caldi e secchi. La difesa deve prevedere innanzitutto la rimozione delle cause predisponenti la loro pullulazione

Proteggere i tagli da potatura per prevenire il mal dell’esca

L'incidenza e la diffusione del mal dell'esca è in continua crescita. Prevenire è essenziale in quanto il risanamento della pianta è molto difficile

Batteriosi la più pericolosa tra le malattie del coriandolo

Sono molte le malattie che possono danneggiare il coriandolo. Tra i batteri, quello più comune e dannoso è il Bacterial leaf spot che in condizioni di elevata umidità può causare un notevole appassimento delle foglie

Fragola, in piena produzione attenzione ai limiti di carenza

Con l’avvio della raccolta dei primi frutti e i cicli di fioritura che iniziano a susseguirsi, andrà rivolta maggiore attenzione ai tempi di carenza dei prodotti fitosanitari nel caso di intervento contro patogeni o parassiti terricoli, oidio, botrite e antracnosi

Cimice asiatica, la lotta bio si prende un anno sabbatico

Sulla base di alcune criticità della lotta biologica emerse in quattro anni di lanci della vespa samurai, si è ritenuto opportuno fare una pausa che potrebbe però anche precludere la ripresa dei rilasci il prossimo anno. Molto dipenderà dagli esiti dei monitoraggi e dalla diffusione delle popolazioni del parassitoide

Mais ibridi, grande potenziale per l’agricoltura italiana

Una soluzione sostenibile per affrontare le sfide del mercato. L'obiettivo di Syngenta è selezionare prodotti in grado di massimizzare le performance agronomiche e rispondere alle richieste dei mercati nazionali e internazionali

E-Magazine

Tecniche, prodotti e servizi dalle aziende

Rettangolo

Catalogo Aziende e Prodotti

Un modo semplice per cercare un'azienda o un prodotto!

L'esperto Pac risponde

Approfondimenti sulla politica agricola comune
a cura di Angelo Frascarelli
pac

L'Esperto risponde

I consigli di Terra e Vita agli agricoltori
esperto

Bottone #1

Rettangolo piede

Brassicacee alle prese con nottua e cavolaia

L’inverno mite ha favorito la sopravvivenza o addirittura lo svernamento attivo di alcuni fitofagi delle colture ortive, in coltura protetta o in pieno campo, tipiche del periodo

Spinacio, la ruggine bianca è sempre più minacciosa

La difesa risulta difficoltosa per la mancanza di approfonditi studi sul patogeno, sui suoi ospiti e sulle sostanze attive realmente efficaci. Fondamentale un’attenta gestione della coltura abbinata a trattamenti fitosanitari in campo

Distribuire bene i prodotti contro le cocciniglie delle pomacee

Le principali sono la cocciniglia di S. Josè, la cocciniglia grigia del pero e la cocciniglia cotonosa. Sulle piante da frutto la base della difesa è il trattamento di fine inverno

Cosa sono e da dove vengono i residui di clorati e...

Per ridurre i potenziali residui di clorati e perclorati negli ortofrutticoli è necessario controllare scrupolosamente tutte le operazioni della filiera senza mai improvvisare
fitofarmaci

Riduzione dei fitofarmaci: «L’Ue rallenti, siamo quasi al punto di rottura»

Il dirigente del Dipartimento Centro trasferimento tecnologico (Ctt) della Fondazione Edmund Mach Maurizio Bottura lancia l'allarme sull'impatto che le politiche europee potrebbero avere sulla frutticoltura trentina

Aleurodidi e acari degli agrumi avvantaggiati dall’inverno mite

Le temperature superiori alla media di fine autunno e dei primi mesi invernali del 2023 non solo hanno indotto le colture sempreverdi come gli agrumi a continuare a vegetare, ma hanno anche favorito l’attività di alcuni fitofagi produttori di melata di origine tropicale come le mosche bianche

Il deperimento batterico non dà tregua all’albicocco

La lotta contro il deperimento batterico dell’albicocco non è facile. Non esistono prodotti curativi. Solo le misure preventive permettono di limitare la comparsa, la gravità e la propagazione della malattia

La “chirurgia invernale” per gli alberi da frutto

La potatura invernale delle piante arboree da frutto è fondamentale per eseguire interventi di asportazione di parti infette. Il legno potato e i tagli vanno però gestiti in modo corretto per prevenire la propagazione dei patogeni

Drupacee, massima attenzione alla maculatura batterica

Nel 2023 si sono verificati ingenti attacchi tardivi di maculatura batterica sulla maggior parte delle drupacee. Ecco come impostare gli interventi fitoiatrici, in particolare quelli rameici

Come monitorare e sanificare colpo di fuoco e valsa del pero

Gli interventi di potatura e pulizia, anche se non risolutivi, aiutano ad abbassare il potenziale di inoculo presente nel frutteto, con una conseguente riduzione degli attacchi nella primavera successiva e un più efficace controllo chimico o biologico
css.php