Home Agrofarmaci - Difesa

Agrofarmaci - Difesa

L'uso sostenibile dei prodotti per la difesa delle piante e le tecniche di distribuzione

difesa delle cucurbitacee da peronospora e oidio

Cucurbitacee, lotta integrata a peronospora e oidio

Melone, cetriolo, zucca e zucchino sono colture molto suscettibili agli attacchi di questi patogeni. Come riconoscere i quali strumenti adottare in situazioni di alto rischio infettivo

Nuove soluzioni contro la cimice e gli acari

Bayer ottiene l'autorizzazione eccezionale di Movento 48 SC  contro gli acari del pomodoro e l'estensione di impiego di Alsystin contro la cimice asiatica su pomacee e drupacee

Peronospora della patata, come e quando intervenire

Le caratteristiche di resistenza al dilavamento, mobilità nella pianta e il numero massimo di trattamenti consentiti per gli antiperonosporici registrati

Contro la tignola dell’olivo ultimo anno per il dimetoato

Scatta a fine anno la revoca per le criticità tossicologiche e ambientali emerse in fase di valutazione dell'insetticida. I problemi maggiori saranno a carico del controllo della mosca olearia

Xylella, il Consiglio di Stato convalida l’azione di Regione Puglia e...

Non ci sono alternative agli abbattimenti delle piante infette: respinto il ricorso del Codacons contro Regione e Ministero per riformare l’ordinanza cautelare del Tar Lazio. Per i giudici i metodi alternativi di contrasto alla Xylella prospettati dai ricorrenti non sono legittimati da organismi ufficiali

In una goccia di fungicida un mondo di conoscenze

Physical Mode of Action, la carta d’identità che definisce tipo di attività, localizzazione, persistenza ed effetto dei diversi formulati

Bayer investe 5 miliardi nella ricerca di erbicidi sostenibili

Il Ceo Werner Baumann spiega come Bayer sta alzando i suoi standard di trasparenza, sostenibilità e impegno. Con le sue soluzioni, la società punta a ridurre l’impatto ambientale del 30 per cento. «Glifosate rimane un prodotto necessario per l’agricoltura mondiale e applicheremo rigore scientifico e trasparenza nell’imminente processo di ri-registrazione. Ma contiamo di individuare nuovi metodi per combattere le erbe infestanti».

Cimice asiatica, verso il via libera alla vespa samurai 

Halyomorpha halys: approvata in senato la risoluzione per il controllo biologico del temibile rincote responsabile di danni a numerose colture. Il contributo CREA per lo studio delle potenzialità e le valutazioni di rischio per l’Uso dell’antagonista naturale Trissolcus japonicus

Cocciniglie delle drupacee, caccia aperta alle neanidi

Cocciniglia bianca e cocciniglia di San Josè in agguato. La tarda primavera è il momento della fuoruscita delle neanidi, da monitorare con attenzione per posizionare con efficacia i trattamenti

E-Magazine

Tecniche, prodotti e servizi dalle aziende

  • VH ITALIA 2019 - Pronti per ulteriori sfide
  • Catalogo Bayern Genetik 2/2018

Rettangolo

Catalogo Aziende e Prodotti

Un modo semplice per cercare un'azienda o un prodotto!

L'esperto Pac risponde

Approfondimenti sulla politica agricola comune
a cura di Angelo Frascarelli
pac

L'Esperto risponde

I consigli di Terra e Vita agli agricoltori
esperto

Bottone #1

Rettangolo piede

AgriAffaires

Acquisto e vendita macchinari agricoli
AgriAffaires

cinipide del castagno

Il cinipide del castagno torna a fare paura in Toscana

Dai monitoraggi della Regione e dalle segnalazioni dei castanicoltori è emersa la presenza del cinipide del castagno in varie zone della Toscana
sintomi di flavescenza dorata della vite

Flavescenza dorata della vite i suggerimenti per gestirla

L'unica profilassi possibile è la lotta al vettore Scaphoideus titanus e questo è il periodo in cui ci possono essere le condizioni migliori per i trattamenti. Per ottenere la maggiore efficacia possibile, monitorare quindi la presenza delle neanidi
maculatura bruna del pero

Maculatura bruna del pero, due strategie di difesa

Il rischio di attacchi di Stemphylium vesicarium è in aumento. Le indicazioni per evitare gli estesi danni della campagna 2018 facendo attenzione ai fenomeni di resistenza
Corteva Agriscience

Corteva Agriscience diventa indipendente

Il nuovo player del settore delle tecnologie per le sementi e della difesa delle produzioni completa la separazione da DowDuPont e diventa una società autonoma

Misure di protezione più rigorose contro gli organismi nocivi per le...

Le introdurrà il Regolamento Ue 2016/2031, che entrerà in vigore il 14 dicembre 2019. Se ne è discusso in occasione della XI Giornata nazionale del vivaismo mediterraneo organizzata dall’Anve presso i Vivai Capitanio Stefano di Monopoli (Ba)
agrumi e afidi

Agrumi, nuovi prodotti contro gli afidi

Nuove registrazioni come quelle di spirotetramat e sulfoxaflor e attesi ritorni come quello di tau-fluvalinate consentono finalmente di contrastare un problema divenuto limitante per gli agrumi soprattutto in prossimità della fioritura
tutela delle acque

Tutela delle acque, meglio mitigare che vietare

Pan, gestione degli agrofarmaci e tutela dei corpi idrici: il caso pilota della Lombardia premia le competenze agronomiche e ambientali. Un approccio dinamico che è stato al centro del convegno promosso da Syngenta al Food&Science festival di Mantova
Olivo di Monopoli non è infetto da Xylella

Xylella, l’olivo di Monopoli non è infettato dal batterio!

Il servizio fitosanitario riscontra anomalie nel primo campionamento di 5 mesi fa e le nuove analisi non riscontrano la presenza di Xylella. La delimitazione dell'area – infetta, di contenimento e cuscinetto vengono perciò riportate al 2018. Nel frattempo Coldiretti Puglia mette in evidenza i ritardi della burocrazia sulle procedure d'espianto e i furti a carico delle varietà resistenti
cpncia

Cereali e avversità fungine. Quando la concia fa la differenza

Un intervento di difesa localizzato e sostenibile. La concia con un fungicida ad ampio spettro di azione è in grado di controllare tutti i patogeni sul seme e di proteggere le piante anche nelle prime fasi di sviluppo
fusariosi della spiga di frumento

Frumento, prevenire il rischio di fusariosi della spiga

Come affrontare la problematica chiave per la resa e soprattutto per la qualità sanitaria sia di grano tenero che duro. Il controllo chimico della malattia è indispensabile, soprattutto durante primavere particolarmente piovose come quella che stiamo vivendo
css.php