Home Nova Agricoltura Cereali e colture estensive

Cereali e colture estensive

micorrize

Micorrize arbuscolari strategiche per la crescita delle piante

I funghi micorrizici arbuscolari (AMF) migliorano l'assorbimento minerale e aumentano la tolleranza agli stress abiotici e biotici delle piante grazie alla loro capacità di sviluppare una rete di ife esterne, capaci di estendere sia la superficie assorbente, sia il volume di suolo esplorabile dalle radici ai fini dell’assorbimento nutrizionale

Beauveria bassiana per il controllo microbiologico dei fitofagi

L'uso di funghi entomopatogeni dovrebbe rappresentare un metodo basilare per la difesa delle piante. Beauveria bassiana è attiva nei confronti di varie specie d’insetti e agisce sia sulle larve sia sugli adulti

Nematodi sotto controllo con Pochonia chlamydosporia

L’uso dei microrganismi oggi rappresenta una valida e risolutiva soluzione per controllare i nematodi fitopatogeni e preservare lo stato di salute del suolo. Fra gli antagonisti biologici, il più noto e studiato è Pochonia chlamydosporia, che ha anche effetti positivi sulla crescita delle piante

Cresce l’impiego dei batteri come agenti di biocontrollo

I  microrganismi appartenenti al genere Bacillus sono ampiamente utilizzati in ambito biotecnologico, come nel biocontrollo naturale dei patogeni in agricoltura, nella produzione di insetticidi, di antibiotici, di enzimi e probiotici. I batteri e altri microrganismi saranno al centro del corso webinar che inizierà il 29 settembre

Microrganismi utili protagonisti in agricoltura

Una crescente quota di operatori agricoli è ormai orientata verso l’uso di biopreparati a base di microrganismi (BBM). Per capire bene come utilizzarli al meglio per incrementare i processi fisiologici delle colture e controllare in via preventiva o curativa i diversi patogeni, scarica la guida introduttiva ai microrganismi utili in agricoltura

Teff, dall’Etiopia il super cereale per un’agricoltura sostenibile

Una ricerca di un gruppo di genetisti della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa certifica che il teff ha caratteristiche nutrizionali eccellenti perché ricco di micronutrienti e privo di glutine, quindi presenta un fortissimo potenziale commerciale

Il Progetto Combi Mais arriva al settimo anno di sperimentazione

«Ci focalizziamo sul mais, ma questo vuole essere - ha spiegato Mario Vigo, contitolare della società Agricola Folli e ideatore del progetto Combi Mais - un format sull’agricoltura al top, un modello di agricoltura di precisione che unisce ricerca e innovazione per diventare più produttiva, efficiente e sostenibile».

Cover crop importanti nel piano di concimazione

Queste intercalari assumono una notevole importanza per la nutrizione azotata delle colture da reddito. Alcune indicazioni tecniche redatte nell’ambito del progetto Benco - Dimostrazione dei benefici agronomici, economici e ambientali delle cover crop in Lombardia, cofinanziato dall’Operazione 1.2.01 “Progetti dimostrativi e azioni di informazione” del Programma di Sviluppo Rurale 2014 – 2020 della Regione Lombardia

Ridurre le emissioni di gas serra con le leguminose in rotazione

Nella pianificazione di sistemi colturali più sostenibili, è nota ormai da tempo l’utilità delle colture come le leguminose, in grado di fissare azoto atmosferico e trasformarlo in azoto organico. Con queste premesse, una soluzione innovativa è quella proposta dal progetto Life Agrestic

E-Magazine

Tecniche, prodotti e servizi dalle aziende

Rettangolo

Catalogo Aziende e Prodotti

Un modo semplice per cercare un'azienda o un prodotto!

L'esperto Pac risponde

Approfondimenti sulla politica agricola comune
a cura di Angelo Frascarelli
pac

L'Esperto risponde

I consigli di Terra e Vita agli agricoltori
esperto

Bottone #1

Rettangolo piede

AgriAffaires

Acquisto e vendita macchinari agricoli
AgriAffaires

cover crop

Con droni e tecnologia Nir il monitoraggio delle cover crop è...

I sensori ottici permetteranno di creare mappe di prescrizione per una concimazione a rateo-variabile delle colture da reddito in successione, valorizzando al massimo il potere fertilizzante delle cover crop
gas serra

Sistemi colturali innovativi e Dss per ridurre gli effetti del gas...

Meno gas serra e più azoto organico nel suolo. È l'obiettivo del progetto Life Agrestic che si inserisce all’interno del più ampio obiettivo di mitigazione del cambiamento climatico del Life Programme for the Environment and Climate Change 2014-2020 finanziato dall’Ue
riso

Il riso italiano, un patrimonio varietale da valorizzare

Davanti alla necessità di nutrire una popolazione in aumento e agli impatti dei cambiamenti climatici sull'agricoltura, la conservazione del germoplasma è di fondamentale importanza. Lo ha evidenziato lo studio del Crea, in collaborazione con l’Università di Milano, sulle 351 varietà di riso costituite in Italia
mais

Mais e grano, nuove varietà per combattere lo stress idrico

Uno studio condotto da Cnr e Dispaa lancia l'allarme: con il climate change fra trent'anni le rese del mais caleranno del 20%. Per evitarlo servono nuove varietà e pratiche colturali precise
grano tenero

Grani antichi e moderni si nutrono allo stesso modo

Una ricerca condotta da Università di Pisa e Cnr ha scoperto che le varietà moderne ottenute dopo numerosi incroci non hanno subito variazioni nella loro capacità di sfruttare i nutrienti del suolo
grano tenero

Svelato il genoma del grano tenero, sarà più facile creare varietà...

Uno studio internazionale durato 13 anni che ha coinvolto centri di ricerca di venti Paesi, tra cui l'Italia, ha permesso di rivelare la sequenza genomica del Dna dei 21 cromosomi del grano tenero. Da oggi sarà più semplice avere varietà resistenti alle malattie, che si adattano meglio al clima e più produttive
grano

Come creare valore per il grano italiano grazie alla tecnologia

Oltre a migliorare la qualità del grano coltivato grazie alla selezione varietale e all'agricoltura digitale in campo, grazie alle potenzialità di tecnologie innovative come l'Iot si può sviluppare una Blockchain per certificare qualità, origine e metodo di produzione, rassicurando i consumatori sempre più esigenti e attenti
cereali

Cereali, precision farming utile anche a basse redditività

Nella coltivazione dei cereali l'agricoltura di precisione consente vantaggi economici variabili tra 206 (semina su sodo) e 147 (lavorazione tradizionale) euro a ettaro, pur con l'applicazione dei soli primi due livelli, cioè guida assistita e distribuzione degli input a rateo variabile. Il 20 luglio a Foggia durante Nova Agricoltura in Campo si potranno vedere da vicino le macchine e le tecnologie per applicare anche il terzo livello della precisione farming, cioè la raccolta e l'interpretazione dei dati di campo
mais

L’innovativo Combi Mais arriva sugli scaffali della gdo

Cambio di passo nella strategia tecnica: nel disciplinare entra in forze l’agricoltura di precisione e dall'autunno la farina Combi mais sarà nei supermercati
mais

Mais, il Crea scende in campo per rilanciare quello italiano

Secondo uno studio durato tre anni buone pratiche agronomiche e cura nello stoccaggio sono le due mosse in grado di ridurre il problema delle micotossine nel mais e rilanciare il comparto in Italia
css.php