Home Seminativi

Seminativi

Coltivare cereali e leguminose in pieno campo, dalle scelte agronomiche alle tecniche di agricoltura di precisione

grano duro

Anno boom per l’export di cereali italiani

Escono i dati Anacer relativi ai primi dieci mesi del 2020. Nell’anno della crisi sanitaria internazionale il nostro Paese ha importato più grano ma meno mais, orzo e proteiche. Impennata dell’export di cereali, con un forte exploit del riso

La squadra siciliana del tenero veste la maglia dell’innovazione

Grazie al successo dei prodotti trasformati sul mercato, frumento pagato il 30% in più rispetto alle quotazioni delle borse merci

La tracciabilità dei cereali nella legge di bilancio

Nasce “Granaio Italia”, un inedito strumento telematico per il monitoraggio dei cereali in grado di rilevare eventuali truffe sull’origine. Luciano Cillis (M5S), primo firmatario dell’emendamento: «Puntiamo a tracciare lo spostamento di tutte le categorie di cereali in Italia in tutti i diversi passaggi»

Leguminose da granella, importanti per l’agricoltura del futuro

Attualità e prospettive di colture in linea con gli obiettivi agroambientali del Green Deal, ma che per stare sul mercato necessitano di innovazioni in campo e di prodotto

Armando, la filiera che ha prodotto qualità anche nell’annata 2019-2020

Malgrado la situazione sanitaria nazionale e lo sfavorevole andamento climatico stagionale, la giusta scelta varietale e il rispetto del protocollo di coltivazione hanno permesso di raggiungere gli obiettivi del contratto Grano Armando

Filiera grano duro-pasta, il contratto è garanzia di qualità

I dati del secondo anno di sperimentazione del sistema Fruclass certificano che il grano "di filiera" ha caratteristiche migliori rispetto a quello coltivato in autonomia

Pomodoro da industria: «Più valore a quello coltivato rischiando»

In vista della trattativa sul contratto quadro d’area Nord Italia per il prossimo anno, Cia e Confagricoltura dell'Emilia-Romagna chiedono all'industria di confermare le quantità del 2020 e di premiare i produttori che decidono di "forzare" il calendario per diluire i conferimenti

Riso “amaro”, la stagione 2020 tradisce le aspettative

La raccolta del riso è terminata (quasi ovunque). Dopo un inizio col vento in poppa, piogge e maltempo hanno frenato gli entusiasmi. Qualità inferiore alla media e produzioni altalenanti. Le infestanti imperversano. Mancano alcune varietà

«Il riso deve essere esentato dalla eco-condizionalità»

Il testo approvato dalla Ue contiene uno specifico emendamento richiesto dalla ministra Bellanova. Soddisfatto il presidente dell’Ente Risi Paolo Carrà

E-Magazine

Tecniche, prodotti e servizi dalle aziende

Rettangolo

Catalogo Aziende e Prodotti

Un modo semplice per cercare un'azienda o un prodotto!

L'esperto Pac risponde

Approfondimenti sulla politica agricola comune
a cura di Angelo Frascarelli
pac

L'Esperto risponde

I consigli di Terra e Vita agli agricoltori
esperto

Bottone #1

Rettangolo piede

AgriAffaires

Acquisto e vendita macchinari agricoli
AgriAffaires

grano duro

Grano duro, Confagricoltura: attenzione ai falsi miti sul prezzo

Secondo il presidente della confederazione emiliano-romagnola Marcello Bonvicini la filiera del grano duro made in Italy va costruita con una visione comune all’interno di un'organizzazione interprofessionale capace di unire produttori, stoccatori, commercianti e industriali del settore molitorio, pastaio e mangimistico

Orzo sugli scudi. L’effetto domino parte da lontano

L'orzo va su: listini in crescita anche oggi all’Ager Borsa Merci di Bologna nonostante una domanda mangimistica europea piuttosto ferma. Cos’è allora che sostiene le quotazioni? Dall’analisi di Stefano Serra la stima di quanto potrà durare questo andamento al rialzo
riso paolo carrà

Tempesta sul riso, Paolo Carrà sollecita le istituzioni sui danni

Paolo Carrà, presidente dell'Ente nazionale risi, ha inviato una nota agli Assessori di Piemonte e Lombardia. Perdite fino al 100% in alcune aree del Vercellese e del Novarese. Dubbi sulla qualità del prodotto. Siamo ancora a metà campagna

Grano duro, non si placa la protesta dei ceralicoltori

Crisi del grano duro: ancora sit-in alla Granaria del capoluogo della Daunia. Salta la seduta della commissione rilevazione prezzi. Michele Ferrandino e Silvana Roberto (Cia Capitanata): «Chiediamo la classificazione della semola 100% italiana, così come si fa per il grano italiano e relativa pasta, i consumatori devono sapere quello che comprano e mangiano»
mais

Mais, che campagna commerciale sarà?

Mentre terminano le raccolte, arrivano le conferme sulle rese e sulla qualità della produzione italiana di mais. Le incognite sul fronte Usa, Mar Nero e sulle semine in Sud America potrebbero garantire “tenute” sul breve termine. Sul lungo termine pesano però le incognite di un mercato mondiale che continua a subire le conseguenze del dilagare della pandemia. L’analisi di Stefano Sera su Terra e Vita magazine di questa settimana

Grano duro: listini sottocosto, scoppia la protesta a Foggia

Sit-in di protesta degli agricoltori contro i continui e ingiustificati ribassi dei listini del grano duro. Salta la quotazione alla Camera di Commercio di Foggia

Frumento tenero, le varietà migliori per la prossima semina

I risultati delle prove nazionali 2019-2020 del Crea-Za di Lodi. Testate 36 selezioni. Fra i panificabili brillano Porticcio, Somtuoso Cs e Sy Cicerone. Fra i panificabili superiori Rgt Montecarlo mentre Giorgione si fa largo fra i frumenti di forza

Riso, si parte con la raccolta. E i primi segnali sembrano positivi

Non si può parlare ancora di quantità ma la qualità sembra buona. Inoltre le scorte, consumate nel lockdown, non vanno ad appesantire la raccolta. Ma nel settore continua a regnare incertezza. Ce ne parla Paolo Carrà, presidente Enr

Frumento duro, le varietà consigliate per la prossima campagna

I risultati della 47a rete nazionale coordinata dal Crea-It di Roma. In 33 campi rappresentativi dei principali areali di coltivazione italiani sono stati valutati 38 genotipi, di cui 6 al primo anno di prova

Coprob aderisce alla certificazione Sqnpi. Si affida a Valoritalia

L’azienda leader nelle certificazioni effettuerà i controlli sulle aziende bieticole che nel 2020 hanno aderito al progetto. Si parte con 300 aziende. Sulle confezioni di zucchero 100% italiano il marchio Sqnpi
css.php