Home Seminativi

Seminativi

Coltivare cereali e leguminose in pieno campo, dalle scelte agronomiche alle tecniche di agricoltura di precisione

grano duro

Grano duro, con Fruclass tutti i dati on line in tempo...

Banca dati sul raccolto 2020 creata dall'Università della Tuscia in collaborazione con i firmatari del protocollo d'intesa "Filiera grano duro-pasta di Qualità"

Pomodoro da industria, nel Nord campagna al via. L’Oi: accordi rispettati

Poco più di 37mila gli ettari coltivati nel bacino dell'Oi, in linea con la programmazione definita tra parte agricola e parte industriale durante la contrattazione. In crescita gli ettari coltivati in biologico

Nel Nord Italia, i giorni del girasole

Coltura da rinnovo tipica delle aree collinari del Centro Italia, il girasole sta trovando il suo spazio anche nella Pianura Padana offrendo nuove possibilità di reddito per gli agricoltori

Rotazioni e valorizzazione delle filiere nazionali

Tornate (giustamente) alla ribalta dopo anni di abbandono, le rotazioni oggi hanno anche una convenienza economica oltre che agronomica. E spesso sono un requisito richiesto da alcune filiere

Grano duro, lunga vita ai contratti di coltivazione

La prova, numeri e "voci" alla mano, che nel lungo periodo non conviene sfidare la volatilità dei mercati, anche se in un periodo di quotazioni alte come questo, qualche dubbio potrebbe venire

Pomodoro da industria, c’è l’accordo economico per il bacino Centro-Sud

Dopo una lunga trattativa tra parte agricola e industria intesa trovata a 105 €/t per il tondo e 115 €/t per il lungo. Un incremento di 10 euro la tonnellata rispetto al 2019. Soddisfatti gli agricoltori. In crescita le superfici dedicate

Mais dolce, +6% le superfici coltivate per Conserve Italia

Il gruppo cooperativo si aspetta più di 40.500 tonnellate di prodotto da Emilia-Romagna, Lombardia e Veneto. Il dg Rosetti: «Puntiamo sulla nostra filiera 100% italiana con il mais Valfrutta».

Sardegna, firmato accordo di filiera con Casillo per il grano duro

Si rinnova per il terzo anno l'accordo con il gruppo pugliese. Prezzo base fissato a 27 euro al quintale, che può salire fino a 30 con proteine almeno al 13,5% e peso specifico 81. Pagamenti alla consegna

Proteoleaginose, Italia troppo dipendente dalle importazioni

Nonostante negli ultimi dieci anni le quote di auto approvvigionamento di soia, girasole e colza siano aumentate molto, la mangimistica italiana resta troppo esposta verso l'estero per quanto riguarda le materie prime proteiche. È quanto emerso al primo forum cereali e colture industriali con focus sulle colture proteiche e oleaginose, organizzato da Anb Coop e Nomisma

E-Magazine

Tecniche, prodotti e servizi dalle aziende

Rettangolo

Catalogo Aziende e Prodotti

Un modo semplice per cercare un'azienda o un prodotto!

L'esperto Pac risponde

Approfondimenti sulla politica agricola comune
a cura di Angelo Frascarelli
pac

L'Esperto risponde

I consigli di Terra e Vita agli agricoltori
esperto

Bottone #1

Rettangolo piede

AgriAffaires

Acquisto e vendita macchinari agricoli
AgriAffaires

Il Progetto Combi Mais arriva al settimo anno di sperimentazione

«Ci focalizziamo sul mais, ma questo vuole essere - ha spiegato Mario Vigo, contitolare della società Agricola Folli e ideatore del progetto Combi Mais - un format sull’agricoltura al top, un modello di agricoltura di precisione che unisce ricerca e innovazione per diventare più produttiva, efficiente e sostenibile».

De Matteis Agroalimentare, 10 anni di Filiera Armando

Un fatturato di 155 milioni di euro e un incremento dei ricavi del 30% rispetto al 2018. È con questi dati che De Matteis Agroalimentare spa conferma la chiusura positiva del 2019. Un risultato che attesta come l’azienda di Flumeri (Av) abbia raggiunto il posizionamento di mercato atteso, entrando...

Da CerealPlus tante novità per i cerealicoltori del Centro-Nord Italia

Orzi ibridi Hyvido, nuove varietà di frumento duro e tenero e tanto altra nella seconda tappa del CerealPlus Anniversary Tour 2011-2020. In diretta streaming da Poggio Renatico (Fe)

Grano duro e pasta, la filiera ha resistito bene all’emergenza da...

Ma ha dovuto adeguarsi all’improvviso picco di domanda per garantire in sicurezza le forniture sul canale distribuzione ai consumatori italiani ed esteri. L’analisi di due mesi imprevisti e le prospettive a breve e media scadenza al centro del Durum Days 2020

Il paradosso piemontese: l’acqua c’e’ ma si rischia la crisi idrica

L’Anbi lancia l’allarme nelle zone del riso: la diffusione della coltura “in asciutta” rischia di minacciare un territorio candidato Unesco. E nel comprensorio novarese prosegue la tendenza all’abbassamento del livello di falda

Foraggere, cresce il prezzo del seme di erba medica

Il Comitato interprofessionale per la moltiplicazione ha stabilito il prezzo orientativo di mercato. Si tratta di 1,55 €/kg, 20 centesimi in più rispetto scorsa campagna. Possibili condizionamenti dall'emergenza Covid-19
filiera tabacco Umbria

Tabacco, in Umbria una filiera all’avanguardia

Grazie anche alla collaborazione tra JTI (Japan Tobacco International) e TTI (Trasformatori Tabacco Italia) il distretto umbro rappresenta oggi un interessante esempio di sostenibilità ambientale, energetica e strutturale. Nel Veneto accordo triennale fra British American Tobacco e Italtab

Riso col vento in poppa. «Ma per quanto?»

Navigano a gonfie vele soprattutto i risi da interno, complice la forte richiesta dei consumatori e della Gdo specie nelle prime settimane dell'emergenza. Ma il presidente dell’Ente Risi, Paolo Carrà, invita alla prudenza in funzione delle controverse dinamiche internazionali
pomodoro da industria

Pomodoro da industria, via ai trapianti tra coronavirus e siccità

Nei campi misure di sicurezza straordinarie per i lavoratori che stanno mettendo a dimora le piantine di pomodoro da industria. Per ora la mancanza di manodopera si sente poco ma tra qualche settimana il problema potrebbe diventare serio

Ok della Cina alle esportazioni di riso italiano da risotto

L'accordo è stato firmato dall'ambasciatore italiano in Cina, delegato dalla ministra Bellanova. Oltre 200 le varietà di riso da risotto che potranno essere spedite dalll'Italia che è il maggior produttore europeo di riso. Commenti positivi sono arrivati dal mondo agricolo.
css.php