Home Irrigazione

Irrigazione

Tecniche innovative di gestione dell'acqua in agricoltura, compresa la microirrigazione, l'irrigazione a pioggia e a goccia, la subirrigazione e  la fertirrigazione

Pere, sostenere la coltivazione risparmiando acqua

Il Crpv, insieme a un team di tecnici e ricercatori, ha lanciato il progetto “Irrigate”, per combattere la moria dei pereti che ha colpito diverse aziende nel territorio dell’Emilia-Romagna. L’obiettivo è quello di razionalizzare l’uso dell’acqua per l’irrigazione, riducendone gli sprechi e definendo nuove linee guida che contrastino gli effetti dell’innalzamento delle temperature causati dal cambiamento climatico

Italia spezzata in due: in Sicilia è emergenza maltempo, nel Veneto...

I nuovi dati dell’Osservatorio Anbi sulle risorse idriche disegnano un paese con situazioni diverse, a macchia di leopardo. «Va superata la sindrome da Vajont» afferma Francesco Vincenzi, presidente Anbi

Nonostante le piogge, c’è ancora poca acqua

La situazione italiana è paradossale: rovesci anche intensi hanno colpito varie parti del Paese ma la risorsa idrica resta scarsa. E Francesco Vincenzi, Presidente Anbi, insiste: «Servono nuovi invasi per trattenere la risorsa idrica sul territorio e difenderlo dalle bombe d’acqua»

Irrigazione a rischio con la normativa Ue sul deflusso minimo

Dal 1° gennaio il prelievo dai fiumi potrebbe essere drasticamente ridotto. L’Anbi chiede l’intervento dell’Ispra per una contro proposta. «La normativa non può basarsi solo su un algoritmo» avverte Giovanna Parmigiani (Agrinsieme)

Progetti irrigui siciliani, spiraglio per accedere ai fondi Pnrr

Alcuni progetti potrebbero essere finanziati a seguito di un'istruttoria d'emergenza sugli elaborati già presentati

Pnrr, solo uno dei 149 progetti irrigui approvati è per la...

Nonostante la grande richiesta degli agricoltori di acqua irrigua, accentuata dalla siccità degli ultimi anni, la Puglia è quasi assente dalla lista dei primi 149 progetti approvati dal Mipaaf, nell’ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza. Per Cia Puglia: «Senza investimenti, due terzi della regione rischiano di diventare deserto. Si intervenga per ovviare a eventuali inadeguatezze delle strutture commissariali»

Infrastrutture irrigue, bocciati tutti i progetti presentati dalla Sicilia

Nessuna delle proposte presentate soddisfava tutti i requisiti necessari per ottenere i fondi Pnrr. Botta e risposta Scilla - Mipaaf

Irrigazione, dal 2024 più acqua per l’agricoltura dell’Emilia Romagna

Il prelievo di acqua dall'Impianto Palantone (a Salvatonica di Bondeno - Fe), cuore pulsanrte del Canale Emiliano-Romagnolo, passerà dagli attuali (massimi) 50 mc/sec a 70 mc/sec, con una spesa di 18, 5 milioni di euro. VEDI LE VIDEOINTERVISTE E IL FILMATO DELLA GIORNATA

Irrigazione e sostenibilità ambientale. I vantaggi del sistema Ciarle

Con l’avvio dei lavori finanziati con i fondi della Misura 4.3 del Piano di Sviluppo Rurale Nazionale (Psrn) sta per essere finalmente completato il Sistema Irriguo che servirà per l'irrigazione di un'area ad alta specializzazione agricola in Emilia-Romagna

E-Magazine

Tecniche, prodotti e servizi dalle aziende

Rettangolo

Catalogo Aziende e Prodotti

Un modo semplice per cercare un'azienda o un prodotto!

L'esperto Pac risponde

Approfondimenti sulla politica agricola comune
a cura di Angelo Frascarelli
pac

L'Esperto risponde

I consigli di Terra e Vita agli agricoltori
esperto

Bottone #1

Rettangolo piede

AgriAffaires

Acquisto e vendita macchinari agricoli
AgriAffaires

siccità

Siccità, Cia Puglia chiede un incontro urgente con la Regione

Per il presidente regionale, Raffaele Carrabba, «serve un piano di interventi per l’indipendenza idrico-irrigua della Puglia»
siccità

Siccità, l’allarme dell’Anbi: si allarga la “zona rossa” in Pianura Padana

La provincia di Ferrara con poco più di 400 millimetri di pioggia caduti in un anno fa il suoi ingresso nell'area di conclamata aridità

Grandinate in Emilia, siccità in Romagna. Record di prelievo di acqua...

La situazione in Emilia-Romagna oggi è paradossale. A questo punto della stagione il Canale Emiliano-Romagnolo ha derivato dal Po 220 milioni di metri cubi di acqua (la media del decennio è di 161)

Ridurre il rischio alluvioni e gestire le risorse idriche

Veneto Agricoltura partecipa al progetto Beware. Realizzati micro bacini in terreni agricoli, giardini pluviali e percorsi per convogliare le acque piovane

Presidenza Anbi, confermato Francesco Vincenzi

Sarà assistito dai vice: Vito Busillo, Stefano Calderoni e Vittorio Viora. «Serve un nuovo modello di sviluppo territoriale – afferma Vincenzi – alternativo a quello della cementificazione»

Siccità, il nord respira un po’ ma il centro-sud boccheggia

Secondo i dati dell’Anbi «il mare Adriatico è ormai un catino verso una siccità strutturale». Piena crisi nelle Marche per chi è senza irrigazione. Francesco Vincenzi, presidente Anbi afferma: «Bisogna agire con urgenza per non perdere l’occasione del Pnrr»

Sì all’irrigazione sostenibile, ma serve una strategia

C'è un grande escluso dai sostegni per mitigare il climate change: l'irrigazione. Pesa forse in questo il tema dell'efficienza irrigua, eppure questa pratica ha un ruolo di rilievo. Soprattutto se viene inquadrata come processo e non come mera distribuzione di acqua sui campi
irrigazione

Irrigazione, in Emilia-Romagna, via al nuovo sistema a semaforo per i...

Si basa su una mappa della regione che rende immediatamente evidente, tramite una scala cromatica, la possibilità o meno di effettuare prelievi da ciascun corpo idrico. Critica Coldiretti
irrigazione

Abruzzo, bando da 6,5 milioni per nuove tecnologie irrigue

Contributi fino a 150mila euro per le aziende agricole che investono nell'irrigazione 4.0

Siccità, Emilia-Romagna sempre più in sofferenza

Situazione alla soglia dell’emergenza in tutto il comprensorio del Canale Emiliano Romagnolo. L’ultima perturbazione che ha bagnato la gran parte della pianura Padana non ha toccato nemmeno una singola area della Romagna: rilevanti sono le perdite produttive per le aziende agricole senza irrigazione. Si stimano perdite fino al 65% per le coltivazioni orticole e del 35%  per le frutticole
css.php