Home Biotecnologie

Biotecnologie

Il dibattito sull'utilizzo delle biotecnologie in agricoltura per ottimizzare l'uso delle risorse disponibili, combattere le avversità e aumentare la produzione agricola in qualità e quantità

Michele Morgante

Un’insana passione per l’immobilismo genetico

L'avversione contro il miglioramento genetico deriva dal diffondersi di una visione distorta dell'agricoltura . Ma non è tornando ai bei tempi andati che risolveremo i problemi di sostenibilità ambientale, economica e sociale del comparto primario. Occorre una nuova alleanza tra produttori e mondo della ricerca nel nome dell'innovazione.

RNA interferente, la biotecnologia che difende l’agricoltura

Presentato a Roma il progetto europeo iPlanta sulla tecnica RNAi: piccole molecole naturali ad azione specifica su patogeni e parassiti. Bruno Mezzetti, coordinatore del progetto: «La possibilità di applicare tutte le tecnologie disponibili, comprese le biotecnologie, è fondamentale per affrontare le emergenze che colpiscono il settore agricolo italiano ed europeo, riducendo l’impatto della chimica e l’utilizzo dei pesticidi. Ora serve poter fare sperimentazione in campo».

Uve apirene, le prime selezioni della Rete Italian Variety Club

Presentati i primi promettenti risultati ottenuti dalle attività di breeding, finalizzate a liberare i viticoltori dalle royalty e accrescerne la competitività

Storia del melo ricostruita con semi da scavi archeologici     

Tecniche genomiche applicate a campioni di antichi semi hanno fornito informazioni dettagliate sul processo di domesticazione del melo. Coinvolta nella ricerca internazionale anche la Fondazione Edmund Mach

New breeding techniques, raccolta firme per rivedere la normativa Ue

Confagricoltura aderisce all’iniziativa partecipativa lanciata in tutta Europa da docenti e studenti della facoltà di Scienze Biologiche dell’Università di Wageningen, in Olanda. Il genome editing è una tecnica sostenibile e precisa ben diversa dagli ogm e presenta solo vantaggi per produttori e consumatori

Biotecnologie sostenibili, «perse opportunità e competitività»

A un anno dalla sentenza della Corte di Giustizia europea sulle nuove tecniche di miglioramento genetico (Nbt), Assosementi sollecita le istituzioni affinché sia aggiornata la normativa. Il presidente Carli chiede di adottare nuove misure per il rilancio dell’agricoltura europea

Decodificato il genoma dell’abete bianco

Dopo i successi con il genoma di vite, melo, fragola, lampone, olivo e pesco la Fondazione Edmund Mach è coinvolta nel sequenziamento del codice genetico dell’abete bianco.  La ricerca accende così una speranza per salvare questa specie da catastrofi come la tempesta Vaia, uno dei più eclatanti effetti negativi del climate change

Tre obiettivi per il grano duro del futuro

Varietà resistenti a fusariosi e ruggini, per prodotti trasformati calibrati sulle richieste dei consumatori e in grado di tutelare meglio la biodiversità. Sono le prospettive aperte dalla codifica del genoma del frumento duro. Cosa è emerso dal convegno organizzato da Cnr, Crea e Università di Bologna a Roma

Biotecnologie, il futuro è già qui e l’agricoltura è in prima...

I metodi avanzati di indagine genomica e la capacità di sequenziare/risequenziare l’intero genoma delle specie di interesse, insieme alla possibilità di intervenire con le tecniche precise di genome editing, hanno aperto scenari promettenti per migliorare la produzione agro-alimentare. L’analisi presentata all’assemblea annuale di Assobiotec svoltasi oggi a Roma.

E-Magazine

Tecniche, prodotti e servizi dalle aziende

  • VH ITALIA 2019 - Pronti per ulteriori sfide

Rettangolo

Catalogo Aziende e Prodotti

Un modo semplice per cercare un'azienda o un prodotto!

L'esperto Pac risponde

Approfondimenti sulla politica agricola comune
a cura di Angelo Frascarelli
pac

L'Esperto risponde

I consigli di Terra e Vita agli agricoltori
esperto

Bottone #1

Rettangolo piede

AgriAffaires

Acquisto e vendita macchinari agricoli
AgriAffaires

geni

Arachidi, sequenziato il genoma: nuove risorse contro parassiti e siccità

La mappa del genoma permette di migliorare anche la qualità dell’olio. I risultati dello studio, pubblicati sulla rivista Nature Genetics, sono frutto della collaborazione fra l’Agricultural Research Service americano e l’Università della Georgia

Grano tenero, ricostruita geneticamente la sua storia evolutiva

Pubblicato su Nature Genetics lo studio salva biodiversità e sostenibilità. Il Crea unico partner italiano del consorzio internazionale che ha lavorato al progetto.

Biopesticidi “RNAi”, silenziano i parassiti e sono sostenibili

L’Enea studia il possibile impiego di nuovi bioinsetticidi, altamente selettivi ed efficaci, utilizzabili anche in agricoltura biologica. «La strada è percorribile, ora servono norme per mettere in campo la ricerca», lo afferma Salvatore Arpaia, il ricercatore Enea responsabile del progetto

La sequenza completa dei geni del grano duro Svevo

Pubblicato su “Nature Genetics” lo studio coordinato da Luigi Cattivelli del Crea che ha consentito di decodificare il genoma del frumento duro. Un passo fondamentale per sostenere il futuro della filiera nazionale del frumento duro e della pasta

«Il genome editing non è ogm». Cappato e Perduca interrogati dalle...

Dopo la “merenda Crispr”, ovvero l’atto di disobbedienza civile di inizio marzo davanti al Parlamento Europeo organizzato dall'Associazione Luca Coscioni e da Science for Democracy per contestare la sentenza che ha equiparato la tecnica Nbt a Ogm, i due esponenti radicali sono stati convocati a Bruxelles
Ogm

Innovazione e agricoltura sostenibile, Italia ancora in ritardo

Presentato a Roma, in occasione di un convegno organizzato dall’Associazione Coscioni sulla nuova agricoltura sostenibile, un indice elaborato da Nomisma che misura l’innovazione del settore primario: Italia ancora troppo indietro, dopo Paesi Bassi, Belgio, Germania e Danimarca

Un po’ di new breeding technique per una difesa sostenibile e...

Genome editing, silenziamento genico e soprattutto RNAi “spruzzato”: le soluzioni più promettenti. Ma occorre consentire di vederli all’opera in pieno campo senza pregiudizi. Genetica e protezione delle piante a braccetto nell'immediato futuro
Ogm

Genome editing: la direttiva Ogm va rivista

Dopo la sentenza dello scorso 25 luglio contro gli organismi ottenuti da mutagenesi sito-diretta, l’organismo di consulenza scientifica della Commissione ritiene necessario rimettere mano alla Dir. 2001/18 per tenere conto dell’evoluzione delle conoscenze

L’appello di Elena Cattaneo: «Più scienza e zero pregiudizi sulle biotecnologie»

Alla luce della sentenza della Corte di Giustizia Europea sulle New Breeding Techniques o NBT del 25 luglio scorso, i Georgofili affrontano il tema degli Ogm e del Genome Editing e invocano la riapertura di un dibattito pubblico e politico sul piano delle evidenze scientifiche e dell’onestà intellettuale.
direttiva ogm

Appello degli scienziati europei in favore del miglioramento genetico di precisione

Aissa, Siga, Fisv e altre 72 associazioni di ricerca europee chiedono di rivedere la direttiva ogm per non fare perdere all'agricoltura europea le chance di sostenibilità legate a genome editing e alle altre new breeding technique
css.php