Benessere animale, in Toscana bando da tre milioni

benessere animale
Fondi per gli allevamenti bovini, ovi-caprini e suini che aderiscono al sistema Classyfarm. Domande al via da febbraio 2023

Diventa operativa la nuova misura 14 del Psr 2014-2022 della Regione Toscana dedicata al benessere animale. È infatti stato pubblicato (Burt n. 44 parte III del 2.11.2022) il bando che permetterà di destinare tre milioni di euro di risorse agli allevatori che, attraverso impegni di gestione dell'allevamento ben verificabili mantengono elevati standard di benessere degli animali allevati, siano essi bovini, ovi-caprini o suini.

La misura prevede l’erogazione di un premio a Unità di bestiame adulto (Uba) per le aziende aderiscono al sistema Classyfarm, che consente di verificare le condizioni degli allevamenti attraverso la raccolta e l'elaborazione dei dati relativi alle seguenti aree di valutazione relative al management aziendale e personale, alle strutture e attrezzature, alle condizioni generali (sanitarie, comportamentali etc.) degli animali.

«Il benessere animale nell’azienda zootecnica è una fondamentale garanzia per la salute dei consumatori – evidenzia l'assessora regionale all’agricoltura Stefania Saccardi –. Con questa misura intendiamo sottolineare l’attenzione delle nostre aziende zootecniche verso queste tematiche, e quindi premiarle nella consapevolezza che qualità e sicurezza devono essere inscindibili e costituiscono un punto di forza di tutte le nostre attività agricole».

Le domande per la misura sul benessere animale potranno essere presentate dagli agricoltori dal 1 febbraio 2023 al 15 maggio 2023 attraverso la procedura informatizzata e la modulistica disponibili sulla piattaforma gestionale dell'Anagrafe regionale delle aziende agricole gestita da Artea.

Benessere animale, in Toscana bando da tre milioni - Ultima modifica: 2022-11-21T17:51:08+01:00 da Terra e Vita

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome