La Lombardia stanzia 5 milioni per l’acquisto di macchinari per l’interramento degli effluenti

Lombardia
Misura riservata alle imprese agromeccaniche con sede in Lombardia. I fondi serviranno anche per realizzare impianti di trattamento di effluenti

Un bando da 5 milioni di euro come azione regionale per ridurre le emissioni prodotte dalle attività agromeccaniche attraverso l’acquisto di macchinari innovativi e impianti di trattamento degli effluenti. È il contenuto del documento presentato alle associazioni di categoria da parte dell’assessore all’Agricoltura della Regione Lombardia Fabio Rolfi.

Tre milioni di euro saranno a disposizione per il biennio 22/23 sul bilancio regionale mentre i due milioni di euro aggiuntivi saranno messi a disposizione dal ministero della Transizione ecologica.

 

 

Presto il bando riservato ai contoterzisti

«Il bando, che verrà portato in giunta nelle prossime settimane, finanzierà l’acquisto di macchine e attrezzature per l’incorporazione immediata nel terreno di effluenti, apparecchiature di analisi del contenuto di elementi nutritivi e impianti di trattamento di effluenti – ha detto Rolfi –. L’innovazione è la base per avere cicli produttivi più sostenibili a livello ambientale non penalizzando il reddito delle imprese».

«Il bando sarà rivolto agli agromeccanici, i quali avranno così una misura sostanziosa a loro riservata. Svolgono un ruolo fondamentale per l’agricoltura lombarda. Avere sul territorio nuovi mezzi a basso impatto ambientale significa promuovere un’agricoltura sempre più green, sostenibile e attenta alle esigenze del mercato».

«Ringrazio le associazioni degli agromeccanici che stanno apportando un contributo indispensabile per definire i dettagli tecnici del bando – ha concluso l'assessore –. C’è una grande collaborazione e l’obiettivo è comune: aiutare l’agricoltura a essere nei fatti il settore guida della ripartenza economica, nell’interesse del territorio, dei consumatori e della comunità».

Confai Lombardia ringrazia

«Ringraziamo Regione Lombardia e l’assessore all’Agricoltura Fabio Rolfi per aver sostenuto con azioni concrete il percorso di innovazione tecnologica delle imprese agromeccaniche, da sempre all’avanguardia in termini di sostenibilità e attenzione all’ambiente».

Così il presidente di Confai Lombardia, Leonardo Bolis, ha commentato la decisione di Regione di dare corso a un bando dedicato alle imprese agromeccaniche per ridurre le emissioni in campo e favorire un approccio più ecologico nelle operazioni di spandimento dei reflui zootecnici.

«La decisione dell’assessore – ha aggiunto il coordinatore di Confai Lombardia, Sandro Cappellini – è una risposta decisa alle nostre richieste di sostenere la transizione ecologica con l’introduzione di nuove tecniche innovative e digitali al servizio dell’agricoltura».

La Lombardia stanzia 5 milioni per l’acquisto di macchinari per l’interramento degli effluenti - Ultima modifica: 2021-09-22T14:59:00+02:00 da Terra e Vita

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome