Puglia, il Tar respinge i ricorsi contro le graduatorie del Psr

Puglia
Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia
Il tribunale amministrativo di Bari ha ritenuto legittimo l'operato dell'Autorità di Gestione Psr della Regione Puglia. Soddisfatto il governatore e assessore all'Agricoltura Michele Emiliano

Il Tar di Bari con sentenza depositata il 21 gennaio 2020 (n. 57/2020) ha respinto nel merito il primo dei numerosi ricorsi (85 ricorsi per 142 ricorrenti) proposti contro le "nuove" graduatorie Psr. "Il Giudice – si legge in una nota della Regione Puglia – ha condiviso le tesi dell'Avvocatura regionale circa l'irrilevanza delle vecchie graduatorie, oggetto delle precedenti pronunce di improcedibilità del Tar, avendo le nuove graduatorie completamente sostituito le precedenti, e ha ritenuto legittimo l'operato dell'Autorità di Gestione Psr, apprezzando favorevolmente il notevole "sforzo" istruttorio compiuto dagli Uffici per rimodulare l'assetto degli interessi in gioco e giungere ad una nuova finale valutazione, pienamente legittima".

Anche a causa di questa controversia a fine 2019 la Puglia è risultata l'unica Regione italiana a non aver raggiunto l'obiettivo di spesa N+3 e ad essere incappata (salvo deroghe) nel disimpegno automatico dei fondi europei.

Emiliano: confermata correttezza del nostro operato

«Esprimo soddisfazione – dichiara il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano – per la decisione del Tar Bari che conferma, sebbene in una fase ancora non definitiva, la correttezza dell'operato della Regione e dell'Autorità di gestione del Psr. L'unico obiettivo perseguito nel momento in cui ho dovuto assumere la delega all'agricoltura, è stato quello di assicurare l'inizio della spesa delle risorse Psr nel rispetto del quadro normativo».

«Mi preme ringraziare il dott. Limongelli che, con l'abnegazione tipica dei bravi dirigenti della Pubblica amministrazione, e nella sua veste di Autorità di Gestione del Psr – ha aggiuntoEmiliano – ha avuto la prontezza e l'intelligenza di proporre e difendere la posizione che oggi il Tar conferma. La sentenza di oggi chiude positivamente le polemiche sollevate in Consiglio regionale qualche settimana fa, consentendo il raggiungimento di un livello un livello di spesa del Psr adeguato all'importanza del comparto agricolo in Puglia».

Puglia, il Tar respinge i ricorsi contro le graduatorie del Psr - Ultima modifica: 2020-01-22T10:56:47+01:00 da Terra e Vita

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome