Mercato ortofrutticolo – Sipo e Agro T18 siglano una partnership

mercato sipo e agro t18
Edoardo Ramondo e Massimiliano Ceccherini.
Una collaborazione per lo sviluppo dell’export sul mercato mondiale

Sipo e Agro T18 sono aziende specializzate sugli ortaggi e ciascuna presenta prodotti d’eccellenza e una grande attenzione al territorio di origine e alla filiera di produzione. Due aziende private italiane, con ai vertici la quarta e terza generazione di imprenditori che lanciano una partnership commerciale per affrontare il mercato globale.

«Abbiamo scelto Berlino - dichiara Massimiliano Ceccarini, general manager di Sipo - perché volevamo presentarci ad una platea internazionale di operatori e abbiamo voluto organizzare una presentazione della nostra alleanza e dei nostri prodotti nella maniera più italiana che c’è: un aperitivo con degustazione in una location di grande fascino e certamente non convenzionale ma allegra e divertente. La nostra proposta vuole centrare la domanda crescente del mercato internazionale di un prodotto di altissima qualità, garantito da esperienza e professionalità e disponibile con quella flessibilità che solo aziende dinamiche come le nostre possono offrire».

«La scelta di unire le forze - afferma Edoardo Ramondo, amministratore delegato del Gruppo Agro T18 - è una grande occasione di crescita e di sviluppo per realtà come le nostre. Per affrontare le sfide del mercato di oggi occorre internazionalizzare, garantire continuità di fornitura e servizi, senza perdere il legame con il territorio e le tipicità e selezioni che caratterizzano le produzioni locali». La rete distributiva di T18 opera al 50% con la gdo e per il restante 50% presso normal trade, centri agroalimentari, ambulanti e HoReCa, sia italiani che esteri. «C’è spazio per ampliare i mercati di riferimento con prodotti che nascono da una cultura dell’eccellenza unica in Europa - precisa Ramondo - legata alla tradizione di generazioni di produttori ma anche aperta all’innovazione e alle più recenti tendenze del mercato».

 

Per informazioni:

SIPO

www.sipo.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome