Sipcam-Oxon, acquisisce il 100% della svizzera Sofbey

sipcam-oxon
La società si espande nel mercato dei biostimolanti e fertilizzanti speciali

Sipcam-Oxon a Pero (Mi), prima multinazionale italiana e 15a nel ranking mondiale del comparto agrochimico, ha acquisito il 100% della società svizzera Sofbey Sa.

Sofbey, con sede a Ginevra, è un’azienda specializzata in biostimolanti innovativi. È proprietaria di Blackjak®, un prodotto che migliora sia la qualità che la resa delle piante di molte colture, attualmente venduto in più di trenta Paesi in tutto il mondo e in fase di sviluppo in molti altri.

«L’acquisizione di Sofbey – afferma Nadia Gagliardini, presidente Sipcam-Oxon – fa parte del programma di espansione Sipcam-Oxon nel mercato dei biostimolanti e dei fertilizzanti speciali che si concentra su un portafoglio di prodotti innovativi e di alta qualità».

Fondata a Milano nel 1946, privata e indipendente, non quotata in borsa, Sipcam-Oxon è presente in tutto in mondo sia a livello commerciale che industriale. Nel 2017 i ricavi consolidati di Sipcam sono stati pari a 302,5 milioni di euro, a questi fanno capo la formulazione e la distribuzione di agrofarmaci, biostimolanti, fertilizzanti e sementi.

Per quanto riguarda Oxon, società attiva nella sintesi, registrazione e sviluppo di principi attivi per agrofarmaci e di intermedi chimici, i ricavi del 2017 sono consolidati a 245,8 milioni.

Per informazioni:

SIPCAM ITALIA

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome