Un nuovo partner per Red Moon Company

Xelen swing
Klaus Dubenkrop (Seefrucht). Thomas e Jürgen Braun (KIKU/Red Moon) e in mezzo Rainer Wielatt (Salemfrucht)
MaBo firma la licenza per la varietà Xeleven, marchio Swing

A Fruitlogistica 2020 la Red Moon® Company, proprietaria del marchio e della varietá, ha presentato un altro partner per la varietà resistente alla ticchiolatura, Xeleven Swing®.

Dopo la ditta altoatesina Fratelli Clementi, i francesi Gerfruit (Swing.bio), gli svizzeri Tobi See Obst AG e gli australiani N&A Group il club ha un altro partner di classe a bordo. Più di 100 ettari sono già piantati in Europa (previsti 200).

L’amministratore delegato di MaBo, Egon Treyer, Rainer Wielatt di Salemfrucht e Klaus Dubenkrop (Seefrucht) sono convinti di Swing®.

«Siamo convinti di diversi aspetti – hanno detto –. La varietà è già stata ampiamente testata. Nel 2018-19 il primo volume critico era già sul mercato con un successo enorme. In più le prime Xeleven tedesche hanno dimostrato tutto il loro valore su numerose fiere per consumatori. Questi si sono innamorati del gusto e il crunch di Swing®, piace la lunga durata nel cestino della frutta (shelf-life). Ma Swing® convince anche nella produzione con una coltivazione sostenibile e responsabile. Il club persegue una visione che si combina in modo ottimale con la nostra: produrre il più vicino possibile alla natura. Con Kiku Variety Management abbiamo un partner al nostro fianco che ha anche l’esperienza necessaria nel marketing».

Jürgen Braun, amministratore delegato di Kiku Variety Management, ha detto: «Mabo, Salemfrucht e Seefrucht sono già partner di Kiku® da tanti anni. Con loro abbiamo dei partner fedeli e di successo a bordo, e non vediamo l’ora di perseguire insieme la nostra visione. La nostra esperienza con Kiku® ci ha dimostrato che partnership e cooperazioni sono indispensabili. Sin dall’inizio, abbiamo intrapreso lo stesso percorso con Swing®, collaborando con partner fidati, etici e strategici».

Un nuovo partner per Red Moon Company - Ultima modifica: 2020-02-27T09:00:07+01:00 da Terra e Vita

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome