Imu terreni ex montani, ok alla detrazione

imu
I chiarimenti delle Finanze sui dubbi applicativi

Riprendiamo l’argomento della detrazione, introdotta dal 2015, pari a 200 €/anno dall’Imu dovuta sui terreni agricoli ubicati nei comuni che erano considerati “montani e parzialmente montani” (circ. Finanze n. 9/93) e che non lo sono più a seguito della riclassificazione Istat (vedi Terra e Vita n. 22/2015).
In tali comuni, indicati nell’Allegato 0A al Dl. n. 4/2015, la detrazione dall’imposta dovuta si applica solo ai terreni posseduti e condotti da Cd e Iap iscritti all’Inps. Spetta per intero solo se nell’allegato 0A il Comune è contrassegnato come “totalmente montano” (T). Se invece il Comune è contrassegnato come “parzialmente delimitato” (Pd) la detrazione spetta solo per le zone del territorio comunale individuate con la circolare delle Finanze n. 9/93. La detrazione Imu di € 200 si applica anche nell’ipotesi in cui il terreno posseduto da Cd o Iap iscritto all’Inps sia dato in comodato o affitto ad altro Cd o Iap iscritto all’Inps.
Il Dipartimento delle Finanze del ministero dell’Economia, con una nota del 28 maggio scorso, ha risposto a numerose domande sull’applicazione della detrazione......

Leggi l'articolo completo di Corrado Fusai su Terra e Vita n. 23/2015.

L'Edicola di Terra e Vita

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome