Ok a oltre 400 milioni di liquidità per gli agricoltori italiani

Paolo De Castro
Paolo De Castro annuncia il voto favorevole dell’Europarlamento per la nuova misura dello sviluppo rurale che riconosce fino a 7mila euro per gli agricoltori e 50mila per le pmi e coop in difficoltà per le conseguenze del Covid19

Via libera alla possibilità per il Governo italiano e per le Regioni di elargire circa 420 milioni di euro a sostegno della liquidità di agricoltori, imprese e cooperative agricole in risposta alla crisi provocata dal coronavirus.

Raddoppiato il sostegno straordinario

«L'assemblea plenaria dell’EuroParlamento – afferma Paolo De Castro - ha avallato a larghissima maggioranza (605 voti a favore, 16 contrari, 68 astenuti) il voto della Comagri con cui abbiamo raddoppiato al 2%, rispetto all'1% proposto dalla Commissione europea, la quota del fondo europeo per lo sviluppo rurale da destinare al sostegno straordinario, che vogliamo rappresenti un rimedio efficace ai problemi di flusso di cassa che stanno mettendo in ginocchio l'intero comparto agroalimentare in Europa».

 

 

Terra e Vita ne aveva parlato in anteprima qui.

Rapida boccata d'ossigeno

«Con il voto del 19 giugno – prosegue l’Europarlamentare - abbiamo innalzato da 5mila a 7mila euro la somma forfettaria destinata ai produttori agricoli, mantenendo a 50mila euro quella per pmi e coop. È la risposta concreta a un impegno preso durante la fase di lockdown con il comparto agroalimentare, messo in ginocchio dalle restrizioni alla libera circolazione nel mercato interno, dalla chiusura di negozi, mercati all'aperto, alberghi, bar e in generali degli esercizi di ristorazione».

«Sono convinto che grazie all'accordo inter-istituzionale raggiunto con il consiglio dei ministri dell'Ue, questa boccata d'ossigeno potrà arrivare in tempi brevissimi ai produttori. È un ulteriore segnale che il Parlamento europeo può agire rapidamente e concretamente per essere sempre vicino ai suoi cittadini».

Ok a oltre 400 milioni di liquidità per gli agricoltori italiani - Ultima modifica: 2020-06-22T03:32:28+02:00 da Lorenzo Tosi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome