Stop alla guerra dei dazi tra Usa e Ue

Il G7 2021 si è tenuto a Londra
Prandini (Coldiretti): «L’accordo raggiunto al G7 supera le dispute sulla digital tax». Buone notizie per l’Italia il cui export verso gli Stati Uniti è più che raddoppiato nell’ultimo anno grazie alle performance dei nostri prodotti tipici

«Con l'accordo raggiunto al G7 viene superata anche la guerra dei dazi tra Unione Europea e Stati Uniti con le tariffe aggiuntive su prodotti di sei Paesi, tra cui l'Italia, nell'ambito delle dispute sulla digital tax».

I protagonisti del G7

Il nodo dei servizi digitali

È quanto afferma Coldiretti nel sottolineare che l'accordo dei ministri del G7 sulla tassazione delle multinazionali prevede «la rimozione di tutte le tasse sui sevizi digitali e altre misure simili su tutte le compagnie».

 

 

Tipicità italiana in salvo

ettore prandini
Ettore Prandinie

«Proprio questa settimana – ricorda Coldiretti - l'amministrazione Biden ha annunciato una sospensione dei dazi aggiuntivi per favorire la ripresa del dialogo che ha già portato l'11 marzo scorso anche al superamento delle tariffe aggiuntive relative alle controversie Airbus-Boeing che colpivano tra l'altro le esportazioni nazionali di Parmigiano Reggiano, Grana Padano, Gorgonzola, Asiago, Fontina, Provolone ma anche salami, mortadelle, crostacei, molluschi agrumi, succhi, cordiali e liquori come amari e limoncello».

Il rilancio dell’economia globale

«Il superamento della guerre commerciali - afferma Ettore Prandini , presidente di Coldiretti - è una necessità per favorire il rilancio dell'economia e dell'occupazione a livello globale».

Stop alla guerra dei dazi tra Usa e Ue - Ultima modifica: 2021-06-08T09:25:11+02:00 da Lorenzo Tosi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome