Biometano, Gava (Sottosegretario all’Ambiente): «Incentiveremo la riconversione degli impianti»

Vannia Gava.
Mipaaft, Mise e Ministero dell'Ambiente al lavoro in vista del termine del regime fiscale agevolato per il biogas, previsto per il 2021. Giansanti (Confagricoltura): «Le dichiarazioni del sottosegretario Gava vanno nella direzione dello sviluppo della filiera agricola del biometano»

«Crediamo fortemente nelle potenzialità del biometano, che può essere davvero un giacimento di energia pulita e sostenibile del panorama nazionale». Lo afferma il sottosegretario all’Ambiente, Vannia Gava (Lega), sottolineando i pregi di «un’eccellenza italiana in grado di dare una risposta positiva sia alle esigenze di approvvigionamento energetico che di difesa dell’ambiente».

rinnovabili

«Conosco molto bene la vicenda degli impianti a biogas agricoli perché ho avuto modo di ascoltare le istanze del mondo agricolo - spiegato il sottosegretario -mi hanno illustrato le necessità di immaginare un percorso di riconversione degli impianti che possa essere accompagnato da nuovi incentivi, in vista del termine del regime fiscale (previsto per il 2021) che sostiene la produzione di biogas».

Una strategia «che ho recepito e che condivido - ha rimarcato Gava, rivelando che - ci stiamo confrontando con il ministero dello Sviluppo economico e con quello dell’Agricoltura e abbiamo già interessato gli organismi tecnici e cioè il comitato dei biocarburanti, per capire se è possibile trovare una strada per rendere possibile questo passaggio: credo davvero che il biometano possa essere una eccellenza italiana in grado di dare una risposta positiva sia alle esigenze di approvvigionamento energetico che di difesa dell’ambiente ».

Il commento di Giansanti, Confagricoltura

Massimiliano Giansanti

«Accogliamo con grande soddisfazione le dichiarazioni del sottosegretario all’Ambiente Vannia Gava, che ha evidenziato il ruolo strategico del biometano, energia rinnovabile, pulita, programmabile e flessibile nella transizione energetica del Paese. Riteniamo di estrema importanza l’aver messo in primo piano la necessità di intervenire per risolvere i problemi riscontrati in sede attuativa del decreto biometano». Questo il commento del presidente di Confagricoltura, Massimiliano Giansanti, alle dichiarazioni rilasciate nei giorni scorsi alle agenzie di stampa.

Occorre, come indicato dal presidente di Confagricoltura nel corso del recente incontro con il sottosegretario all’Ambiente, superare la fase di stallo che si è venuta a creare sull’avvio delle iniziative imprenditoriali sulla riconversione a biometano degli impianti a biogas esistenti, con l’obiettivo di sviluppare effettivamente una produzione nazionale da biomasse agricole.

«Le parole del sottosegretario Gava – ha concluso Giansanti - dimostrano non solo la volontà di risolvere i problemi tecnici, ma anche l’impegno per sostenere con forza questa filiera energetica strategica per le imprese agricole che guardano all’innovazione, alla bioeconomia, alla sostenibilità e all’economia circolare».

Biometano, Gava (Sottosegretario all’Ambiente): «Incentiveremo la riconversione degli impianti» - Ultima modifica: 2019-02-14T15:06:58+00:00 da Mary Mattiaccio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome