La 114esima edizione di Fieragricola dal 29 gennaio all'1 febbraio 2020 alla Fiera di Verona, avrà come temi principali meccanizzazione agricola, zootecnia, con un forte rilancio anche di suinicoltura e avicoltura, vigneto, frutteto e colture specializzate

La 114ª edizione di Fieragricola, in programma a Veronafiere dal 29 gennaio all’1 febbraio 2020, punta su sostenibilità ed economia circolare come pilastri del nuovo corso dell’agricoltura europea, in linea con gli obiettivi della Commissione Ue presieduta da Ursula von der Leyen.

Il format vincente che ha visto Fieragricola crescere negli ultimi anni è stato confermato. Manifestazione trasversale dunque, con grande attenzione a meccanizzazione agricola, zootecnia (con un forte rilancio anche di suinicoltura e avicoltura), vigneto, frutteto e colture specializzate, energie da fonti rinnovabili, servizi per l’agricoltura, mezzi tecnici, multifunzionalità dell’impresa agricola. Senza dimenticare le aree dinamiche per le prove dal vivo di macchine e mezzi agricoli. E poi spazio a convegni, dibattiti, confronti per approfondire l’attualità e i temi tecnici, che rappresentano la chiave per la crescita formativa e l’innovazione.

Clicca qui per registrarti agli eventi Edagricole

Fari puntati su economia circolare e ambiente

«Fieragricola 2020 accenderà i riflettori, in particolare, sulle grandi sfide alle quali l’agricoltura è chiamata a dare risposte, a partire da economia circolare e ambiente, soprattutto per la grande sensibilità espressa dai cittadini e dai consumatori europei proprio sugli aspetti legati alla sostenibilità – dichiara il presidente di Veronafiere, Maurizio Danese –. L’agricoltura è chiamata a contribuire all’appello verso uno European New Green Deal e l’appuntamento di Verona vuole come sempre offrire spunti di riflessione e soluzioni pratiche per accompagnare il mondo imprenditoriale e le filiere agro-zootecniche in tal senso».

Fieragricola, Croazia Paese ospite

La Croazia sarà il «Paese ospite» di Fieragricola 2020 e avrà un’area dedicata per promuovere il proprio sistema. È attesa la visita ufficiale del ministro dell’Agricoltura della Croazia, Marija Vučković, che proprio nel periodo gennaio-giugno 2020 sarà a capo del Consiglio Ue dei ministri agricoli nel semestre di presidenza croato in Europa.

«All’interno di un ambizioso percorso di internazionalizzazione, che vede l’Alpe Adria e l’Area balcanica, insieme all’Africa, al centro delle attività promozionali e di incoming di Fieragricola – afferma il direttore generale di Veronafiere, Giovanni Mantovani – abbiamo voluto promuovere un filo diretto fra Italia e Croazia e riteniamo che il dialogo sul futuro agricolo dell’Europa debba passare anche dalla rassegna internazionale di Verona, che sempre di più affianca alla vocazione del business quella politica, economica e diplomatica».

Economia circolare

L’economia circolare sarà uno dei temi cardine di Fieragricola, alla luce delle enormi potenzialità che le filiere agricole possono sviluppare. Dalla valorizzazione dei reflui zootecnici alle energie rinnovabili, fino al riutilizzo di quelli che un tempo erano ritenuti scarti, sono molteplici le declinazioni pratiche, che Fieragricola affronterà nel corso della manifestazione, sia nell’area espositiva che attraverso approfondimenti, focus e convegni.

Fieragricola, gli eventi zootecnici

Ancora di più Fieragricola punterà sulla zootecnia quale pilastro della manifestazione. Grande ritorno nel ring del padiglione 10 per il Confronto europeo della razza Bruna. In calendario altro evento internazionale sarà il 19° Dairy Open Holstein Show, dedicato alla Frisona.

Una nuova area, fortemente potenziata, sarà dedicata all’avicoltura, con aree espositive e per il dibattito.

Complessivamente saranno rafforzati tutti i settori: bovini da latte e da carne, suini, equidi, avicoli, cunicoli, ovini e caprini, persino chiocciole. Crescerà il numero dei capi in esposizione, che nel 2018 aveva raggiunto le 700 unità, e si lavorerà sempre di più in ottica di filiera, grazie all’alleanza con le organizzazioni di rappresentanza.

Non soltanto quelle allevatoriali, ma anche i mangimisti, per un’offerta che parte dalla nutrizione. Sarà replicato l’evento Milk Day, che nel 2020 affronterà il tema della formazione degli allevatori per sviluppare l’attività del caseificio aziendale, a partire dalla qualità del latte.

L’agricoltura specializzata

Fieragricola prosegue la propria vocazione alla trasversalità e alla specializzazione delle filiere. Nei padiglioni 4 e 5 saranno previste le aree per il vigneto e il frutteto, colture ad alto valore aggiunto e simbolo dell’agricoltura mediterranea. E con l’edizione 2020 attenzione anche alle tecnologie per la produzione di vino e olio in ottica sostenibile.

I convegni e gli appuntamenti di Edagricole

Anche per questa edizione gli appuntamenti organizzati da Edagricole mettono al centro l’azienda agro-zootecnica. Ecco gli eventi in calendario.

Mercoledì 29 gennaio, alle ore 11 nell’Area Forum del padiglione 9, il workshop sui «Nuovi trend gestionali nell’allevamento del bovino da carne in Italia», dove si confronteranno i diversi modelli produttivi per migliorare il benessere animale e la sostenibilità dell’allevamento. Alle 14:30 (Area Forum padiglione 9) via al convegno su «Alimentazione dei bovini da latte: per un uso consapevole dei mangimi». Sotto la lente, in particolare, le criticità e le sinergie del rapporto fieno-instillato-mangime, le richieste dei disciplinari Dop, il controllo dei costi elementari, le garanzie offerte dagli industriali mangimisti e le nuove tendenze per migliorare il benessere animale la sostenibilità dell’allevamento.

Giovedì 30 gennaio (Area Forum padiglione 11, ore 11) è in programma il workshop organizzato da Edagricole su «La ricerca del benessere animale in suinicoltura». Riflettori accesi sull’aumento delle superfici a disposizione degli animali, l’accessibilità degli alimenti, gli arricchimenti ambientali, il taglio della coda, lo stress da caldo, il caso della scrofaia, Il controllo del benessere.

Alle 12, (Area Forum padiglione 7) la consegna del premio «Il contoterzista dell’anno 2019».

Al Milk day si parlerà di caseifici aziendali

Nel pomeriggio alle 14:30 nell’Area Forum del padiglione 9, nell’ambito dell’iniziativa «The Milk day», si parlerà delle «Opportunità del caseificio aziendale: strutture, attrezzature, igiene, normativa, possibili produzioni, mercato». Obiettivo dell’incontro è favorire la formazione degli allevatori per sviluppare l’attività del caseificio aziendale, gli investimenti tecnologici, Il rapporto col bilancio aziendale, l’igiene e la sicurezza alimentare, la qualità del latte, gli spazi di mercato, le norme da osservare.

Venerdì 31 gennaio alle 11 (Area Forum padiglione 9), workshop su «I modelli di economia circolare nella zootecnia bovine da latte». Gli esperti del settore parleranno della gestione più razionale delle risorse: il fieno dal campo alla stalla, il latte dalla stalla all’industria casearia, i reflui come fertilizzante, l’opzione biogas.

Alle 14, sempre nell’Area Forum del padiglione 9, il gran finale a Fieragricola per il gruppo Edagricole New Business Media, con la consegna del premio «L’allevatore dell’anno 2019».

Nell’area esterna di Veronafiere, Edagricole organizzerà dal 29 gennaio all’1 febbraio l’«Area prova telescopici» con due prove al giorno illustrate dai giornalisti del gruppo New Business Media alla scoperta delle innovazioni più importanti presentate dalle aziende a Fieragricola 2020.

Info utili

Manifestazione: Fieragricola, 114ª edizione

Dove: Veronafiere (viale del Lavoro, 8, Verona)

Quando: dal 29 gennaio all’1 febbraio

Orari: ore 9-18

Biglietti: in vendita da settembre 2019; registrazione obbligatoria. Costo: in cassa 21 €, online 16 € (previste agevolazioni particolari)

Facebook: Fieragricola

Twitter: @Fieragricola

Categorie merceologiche: mangimistica, meccanica agricola, zootecnia, fonti rinnovabili, vigneto e frutteto, verde e foreste, impianti e strutture per le colture protette, chimica-mezzi tecnici-agrofarmaci, sementiero, servizi per l’agricoltura e l’allevamento

Info: fieragricola@veronafiere.it, www.fieragricola.it

Fieragricola, i numeri dell’edizione 2018

132.000 visitatori (19.117 esteri)
870 espositori (113 esteri)
56.962. metri quadrati netti
900 incontri con buyer stranieri
120 convegni ed eventi
700 capi di bestiame in esposizione
Fieragricola, ecco il programma dell’edizione 2020 - Ultima modifica: 2019-12-05T12:03:22+00:00 da Simone Martarello

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome