In Piemonte un bando del Psr finanzia le aziende agricole sostenibili

La linea di credito prevede contributi per le aziende che in Piemonte investono nella riduzione delle emissioni di ammoniaca e gas serra da fonti agricole

Le domande di contributo possono essere presentate fino al 15 febbraio 2021 da imprenditori agricoli professionali e i giovani agricoltori, singoli o associati.

In Piemonte è aperto il nuovo bando 4.1.3 del Psr 2014-2020 che finanzia "Investimenti per la riduzione delle emissioni di ammoniaca e gas serra di origine agricola". Il budget a disposizione ammonta a 4,3 milioni di euro, di cui 3 milioni provengono dal ministero dell’Ambiente e dalla Regione nell'ambito dell'Accordo di Bacino padano per la qualità dell'Aria sottoscritto il 9 giugno 2017 dalle Regioni Lombardia, Piemonte, Veneto ed Emilia-Romagna.

Gli interventi finanziabili

La linea di credito ha l’obiettivo di sostenere e promuovere investimenti nelle aziende agricole per migliorarne la sostenibilità ambientale. Possono accedere al contributo gli interventi che riducono le emissioni in atmosfera, in particolare quelle ammoniacali, ottimizzando la gestione aziendale dei reflui zootecnici e dei digestati con la realizzazione di coperture per le vasche di stoccaggio esistenti, l’acquisto di strutture mobili aggiuntive per lo stoccaggio, di separatori o di macchine ed attrezzature per la distribuzione interrata o rasoterra di effluenti zootecnici e digestati, la realizzazione di vasche di stoccaggio aggiuntive rispetto alle capacità minime prescritte dalla normativa vigente. Il bando non finanzia invece l'acquisto di separatori solido e liquido, spandiletame e macchine per la movimentazione dei reflui.

 

 

Il bando finanzia però anche gli interventi delle le aziende agricole che devono adeguarsi i al rispetto di norme obbligatorie a causa dell'ampliamento, nell’annata 2019-2020, delle zone vulnerabili ai nitrati.

Le richieste di aiuto possono essere presentate da imprenditori agricoli professionali e i giovani agricoltori, singoli o associati, che si insediano per la prima volta in un’azienda agricola come capi dell’azienda aderendo alla misura 6.1.1 del Psr 2014-2020.

 Il contributo in conto capitale

 Il contributo copre il 40 % del costo dell’investimento ammissibile, una percentuale che viene maggiorata del 10% nel caso di giovani agricoltori e di agricoltori in zone montane. Le domande possono essere presentate fino al 15 febbraio 2021.

 

In Piemonte un bando del Psr finanzia le aziende agricole sostenibili - Ultima modifica: 2021-01-05T18:15:25+01:00 da Francesca Baccino

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome