I bioattivatori di Eurovix sono ottimi per i terreni stanchi

bioattivatori eurovix
Il locale di produzione dei bioattivatori
Si utilizzano anche in campo, nel florovivaismo e nel verde ornamentale

In attività dal 1989 Eurovix spa è azienda leader nel settore delle biotecnologie applicate al risanamento ambientale.

Da anni all’avanguardia nella ricerca, sviluppo e produzione di tecnologie biologiche per applicazioni nei diversi settori ambientali ha ottenuto rilevanti successi in molti Paesi europei ed extra europei.

Per quanto concerne i settori agricoltura/verde da parecchi anni Eurovix fornisce con crescente successo i suoi bioattivatori ad aziende ortofrutticole, vitivinicole e cerealicole.

Accanto a queste realtà ve ne sono altre, altrettanto prestigiose, nel settore del florovivaismo e del verde ornamentale oltre che dei tappeti erbosi professionali, compresi numerosi stadi di serie A e impianti sportivi di livello internazionale.

Ma cosa sono i bioattivatori e quali sono le loro funzioni? Lo abbiamo chiesto a Pierlorenzo Brignoli, responsabile scientifico di Eurovix spa, docente di Biorisanamento all’Università di Siena - Centro di Geotecnologie ed esperto internazionale di biotecnologie applicate.

bioattivatori eurovix
Pierlorenzo Brignoli spiega cosa sono i bioattivatori Eurovix e quali sono le loro funzioni

Una miscela complessa

«Il termine bioattivatore è stato coniato dal sottoscritto tanti anni fa – spiega Brignoli –, quando queste tecnologie erano agli albori, per identificare una tipologia di prodotti mirati alla stimolazione e ottimizzazione dei processi biodegradativi in ambito ambientale e agricolo».

In sintesi si tratta di miscele complesse di microrganismi selezionati in natura, enzimi e speciali biocatalizzatori che, una volta rilasciati nell’ecosistema svolgono il duplice ruolo di inoculi di microrganismi utili e, soprattutto, modulatori dell’attività microbiologica del substrato.

«Su queste tematiche Eurovix vanta una vasta esperienza – continua Brignoli – derivante da decenni di studi sperimentali e applicazioni su ampia scala in settori di grande importanza ambientale: bonifica di terreni contaminati, biorisanamento ecosistemi acquatici, depurazione acque, compostaggio, valorizzazione dei residui organici, trattamento allevamenti zootecnici ai fini del benessere animale e della riduzione dell’impatto ambientale».

Brignoli continua descrivendo le principali applicazioni dei bioattivatori.

Le applicazioni dei bioattivatori

«In primo luogo – sottolinea – la rigenerazione dei terreni stanchi e il ripristino delle migliori condizioni di fertilità.

Altra azione molto importante è la degradazione di composti inquinanti e/o residui di fitofarmaci nei terreni (biorisanamento) e la riattivazione dei processi di degradazione e umificazione dei residui colturali nel suolo.

E poi ancora la stabilizzazione dei materiali organici (letami, liquami, compost) ai fini del loro utile inserimento nei processi di fertilità dei terreni e il trattamento delle acque irrigue ai fini del miglioramento qualitativo».

Una tecnologia esclusiva

Si tratta di una tecnologia esclusiva di Eurovix. «L’esperienza – conclude Brignoli – è indispensabile per affrontare in modo altamente professionale, sia a livello produttivo che applicativo, queste tematiche. Quasi 30 anni di attività fanno la differenza in un settore che negli ultimi anni sta suscitando vasto interesse ma che non può essere adeguatamente affrontato senza un background a garanzia di competenza e affidabilità».

Per informazioni:

EUROVIX spa

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome