Syngenta contro il climate change

agricoltura sostenibile
L’investimento servirà per offrire agli agricoltori nuovi mezzi per affrontare le sfide derivanti dal cambiamento climatico
Investiti 2 miliardi di dollari per creare nuove tecnologie sostenibili

Syngenta ha annunciato che nei prossimi 5 anni dedicherà 2 miliardi di dollari per aiutare gli agricoltori a prepararsi ad affrontare le sfide sempre più pressanti derivanti dai cambiamenti climatici.

Questa scelta va a sostegno dell’obiettivo di lanciare sul mercato almeno due innovazioni tecnologiche all’anno con l’obiettivo di ridurre l’impatto dell’agricoltura sui cambiamenti climatici, di sfruttarne la sua capacità di mitigazione e di fare in modo che il sistema alimentare impatti di meno sulle risorse del pianeta.

Dimezzare la carbon footprint

Erik Fyrwald, ceo di Syngenta, ha annunciato inoltre che «l’investimento in ricerca e sviluppo per un’agricoltura sostenibile sarà affiancato da iniziative per la riduzione di almeno il 50% della carbon footprint dei processi operativi dell’azienda entro il 2030, in linea con gli ambiziosi obiettivi dell’Accordo di Parigi sui cambiamenti climatici. L’impegno di Syngenta è stato validato e ha ricevuto il supporto da parte della Science Based Targets initiative (SBTi).

Oggi l’agricoltura è in prima fila negli sforzi profusi a livello globale per contrastare i cambiamenti climatici. In Syngenta ci siamo impegnati ad accelerare il passo della nostra innovazione per individuare le soluzioni migliori e sempre più sicure per affrontare la sfida comune dei cambiamenti climatici e della perdita di biodiversità.

Queste non sono solo parole, ma azioni concrete che consentiranno all’azienda di concentrarsi nell’aiutare gli agricoltori a far fronte ai cambiamenti climatici e ridurre l’impatto del settore in termini di emissioni di gas serra».

I 2 miliardi di dollari verranno destinati a programmi capaci di generare vantaggi chiaramente differenzianti o tecnologie innovative in grado di promuovere un cambiamento radicale in termini di sostenibilità dell’agricoltura, intervenendo ad esempio su l’utilizzo del terreno, la salute del suolo e la gestione integrata dei parassiti.

Vantaggi per l’ambiente e gli agricoltori

Grazie a una collaborazione pluriennale con The Nature Conservancy, Syngenta sta sviluppando strategie per individuare e testare innovazioni e nuove tecnologie che possano portare vantaggi agli agricoltori e contribuire a ottenere risultati positivi per l’ambiente. Tale collaborazione si basa su iniziative volte a promuovere la salute del suolo, l’efficienza delle risorse e la tutela degli habitat in importanti zone agricole di tutto il mondo.

Tali obiettivi fanno parte dell’impegno di accelerare il passo dell’innovazione lanciato dall’azienda nei primi mesi dell’anno per far fronte alle crescenti sfide che gli agricoltori si trovano ad affrontare a causa dei cambiamenti climatici, dell’erosione del suolo e della perdita di biodiversità.

Ogni anno, enti di controllo indipendenti verificheranno i progressi rispetto agli obiettivi fissati, pubblicando poi un resoconto dei risultati raggiunti.

La decisione è stata in larga misura presa a seguito delle 150 listening session organizzate a livello mondiale per aiutare l’azienda a identificare le aree in cui eventuali investimenti sarebbero stati prioritari.

 

Syngenta contro il climate change - Ultima modifica: 2019-12-02T09:00:16+00:00 da Terra e Vita

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome