Assicurazioni rischi agricoli, si cambia

assicurazioni
Il piano individuale sarà la base per sottoscrivere polizze agevolate

Il 2015 è l’anno dei grandi cambiamenti per la gestione del rischio in agricoltura.
Prima grande novità è la fonte delle risorse finanziare a sostegno delle polizze agevolate che passano dal Primo pilastro (aiuti diretti) al Secondo pilastro (Politica di sviluppo rurale Reg. Ue 1305/2013).

Le avversità assicurabili previste dal Paan (Piano assicurativo agricolo nazionale) restano le stesse già assicurabili nel 2014, cambia però la tipologia di combinazioni possibili.

 

 

L’articolo completo è pubblicato su Terra e Vita n. 10/2015 a firma di Francesco Martella.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome