Start up per il food

food
Sviluppate nell'ambito del programma Alimenta2Talent. Dalla piattaforma e-commerce contro lo spreco agli isolanti termici, al kit per acquaponica

Spreco, scarti, intolleranze, penuria di risorse e impoverimento della dieta degli italiani. Problemi della filiera e della cultura agroalimentare odierna che possono trasformarsi in opportunità economiche e di impresa. Almeno secondo le proposte delle cinque (+1) start up sviluppate nell’ambito del programma “Alimenta2Talent”, organizzato dal Parco Tecnologico di Lodi e dal Comune di Milano nell’anno di Expo.

Dopo un percorso di sei mesi presso l’incubatore del Parco, ora i neo imprenditori sono (quasi) pronti a volare da soli. Ecco le sei proposte:

 MyFoody

 www.terraevita.it

Piattaforma di e-commerce per vendita/acquisto di prodotti alimentari a “rischio” spreco (difetti estetici,prossimi alla scadenza,ecc). I distributori caricano sulla piattaforma i prodotti da vendere a prezzo scontato (circa 50%); i consumatori li prenotano sul sito e acquistano in loco. Un sistema di geolocalizzazione incentiva l’acquisto vicino a casa. Servizio attivo su 12 punti vendita a Milano. In trattative con la gdo. www.myfoody.it


Outdoors Safe Food

www.terraevita.it

Per intolleranti o allergici (4,5 mln italiani) mangiare fuori casa può trasformarsi in un incubo. OSF realizza, in collaborazione con chef e medici, piatti pre-imballati e testati per l’assenza delle molecole implicate nelle allergie e intolleranze più comuni da distribuire in bar, ristoranti e alberghi. In fase di test l’analisi molecolare. In trattativa con un albergo.

Quomi

www.terraevita.it

Poco tempo per fare la spesa, poca fantasia in cucina. Un problema di molte persone, che finiscono per mangiare sempre le stesse cose. Quomi offre, attraverso un portale, ricette di cucina italiana pronte all’uso. Il cliente acquista e riceve a casa un box con gli ingredienti e le istruzioni per realizzare la ricetta scelta (costo medio per porzione 7,5 €). Attivo su www.quomi.it

EcoAerogel

www.terraevita.it

A partire dalla cenere della lolla del riso, un materiale di scarto, i ricercatori di una spin off dell’Università di Pavia hanno sviluppato un processo innovativo ed ecologico per produrre aerogel. Poiché ottenuto da un materiale di scarto l’ecoAerogel può essere venduto a costi ridotti. L’ecoAerogel può essere fornito puro (sotto forma di polvere) oppure in granuli e trova la sua principale applicazione nel settore dell’isolamento termico, acustico, elettrico. In fase di sperimentazione in laboratorio.

 Agricoltura 2.0.

www.terraevita.it

Tutti possono diventare agricoltori. Questo il motto di Agricoltura 2.0., servizio “chiavi in mano” di sistemi di produzione agricola in acquaponica (coltivazione piante + allevamento pesci). L’azienda offre: progettazione, realizzazione, collaudo, avviamento e manutenzione degli impianti per la coltivazione fuori suolo. Prevista una APP attraverso la quale si può gestire da remoto il proprio impianto. Ancora in fase di progetto. www.mondomigliore.eu/agricoltura

 Narratè (menzione speciale)

www.terraevita.it

Narratè è un prodotto di food design, composto da un libretto collegato a una teabag, la cui durata di lettura dura esattamente il tempo d’infusione. Ad oggi sono state lanciate due versioni di Narratè: Narratè Milano (tè nero, cannella, zafferano + breve racconto della “nuova” Milano) e Narratè Expo (tè nero, rooibos, cardmomo, cannella, cioccolato, vaniglia + racconto di Expo). www.narrateworld.com

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome