Home Autori Articoli di

Luciano A. Crivelli

31 ARTICOLI

Pesco, il clima anticipa i trattamenti

I rialzi termici di fine febbraio incidono sui calendari di difesa, Dopo aver eseguito i primi interventi fitosanitari nei confronti della bolla è ora il momento di posizionare i trattamenti tra la “caduta petali” e la “scamiciatura”.

Difesa a basso impatto per il verde urbano

Endoterapia, lotta biologica inoculativa e inondativa, fasce di ripopolamento, strumenti a basso impatto: così la lotta ai patogeni si evolve anche per il verde urbano

Kiwi, dopo le potature si affronta la batteriosi

Il cancro batterico del kiwi si combatte già in inverno, con i giusti trattamenti di profilassi subito dopo le potature. Ecco con quali sali rameici e prodotti alternativi

Aglio, seminare solo bulbilli sani

L'Italia è il secondo produttore di aglio in Europa. Una coltura da difendere sin dalla semina, evitando materiale di propagazione malato. Ecco i sintomi da riconoscere e le azioni di prevenzione da intraprendere

Cocciniglia tartaruga, ennesima emergenza fitosanitaria

Toumeyella parvicornis (cocciniglia tartaruga), una specie esotica che minaccia il pino. I sintomi, la strategia di difesa e i prodotti utilizzabili

Vite, controllare i nematodi prima dell’impianto

Inverno tempo di nuovi vigneti, ma guai a dimenticare l’analisi nematologica del terreno. In caso di presenza di carica nematica elevata, ci si accorge infatti dell’errore commesso solo dopo, quando si manifestano i danni di deperimento delle piante o i sintomi di virosi trasmesse da tali parassiti. Ma ormai nessun intervento risulta più efficace.

Via ai trattamenti rameici dopo la raccolta delle olive

La raccolta anticipata anticipa anche l'epoca degli interventi preventivi. Occhio però al formulato giusto: il rame ha avuto negli ultimi anni un'evoluzione tecnica cospicua con nuove soluzioni che garantiscono efficacia a dosaggi ridotti per garantire il non superamento dei limiti di legge. L'elenco dei sali rameici in commercio

Marciumi radicali, prevenzione e ausiliari antagonisti

Armillaria mellea, Rosellinia necatrix e Phytophtora. In questo periodo dell'anno i ristagni idrici favoriscono marciumi radicali che mettono a rischio la sopravvivenza e la stabilità di numerose essenze arboree. La risorsa assicurata oggi dalla disponibilità di microrganismi utili aggiunge possibilità di successo alle normali strategie di prevenzione agronomica

Bruno, nero, rosa, giallo, verde: i marciumi preoccupano i castanicoltori

In fase di post raccolta c'è la necessità di contenere sulle castagne la comparsa di muffe prodotte da: Phomopsis endogena,, Ciboria batschiana, Colletotrichum acutatum, Penicillium, Aspergillum e dalla novità sempre più diffusa della Gnomoniopsis castaneae
droni

Droni e prodotti fitosanitari, ostacoli normativi da superare

L’uso dei droni del cambierebbe completamente l’approccio della difesa fitoiatrica, nell’ottica di interventi di precisione e con limitata dispersione del prodotto nell’ambiente

E-Magazine

Tecniche, prodotti e servizi dalle aziende

Rettangolo

Catalogo Aziende e Prodotti

Un modo semplice per cercare un'azienda o un prodotto!

L'esperto Pac risponde

Approfondimenti sulla politica agricola comune
a cura di Angelo Frascarelli
pac

L'Esperto risponde

I consigli di Terra e Vita agli agricoltori
esperto

Bottone #1

Rettangolo piede

AgriAffaires

Acquisto e vendita macchinari agricoli
AgriAffaires

css.php