Ue: Centinaio, io Commissario? Sono pronto e disponibile

Il ministro Centinaio con il collega Matteo Salvini
«Il mio nome è sul tavolo: se serve ci sono». Il ministro risponde alle indiscrezioni che lo vogliono a capo dell'agricoltura europea e racconta di un patto con l'ex-Commissario Phil Hogan

«Il mio nome è tra quelli sul tavolo, se serve ci sono, qui come a Bruxelles. Certo, dipende anche dalla Commissione». Lo spiega, parlando con i cronisti a Montecitorio, il ministro delle Politiche Agricole Gian Marco Centinaio e lo riporta l’Ansa tra le indiscrezioni della serata.

Partita aperta

Il nome del ministro circola infatti tra quelli papabili per ricoprire il ruolo di Commissario Ue all’agricoltura. Sul portafoglio che verrà assegnato all'Italia Centinaio sottolinea come la partita sia "aperta".

L'Irlanda punta alla Concorrenza

Tanto che, agli stessi cronisti, il ministro leghista spiega: «Mi ha chiamato Phil Hogan (commissario Ue all'Agricoltura uscente) per chiedermi se vado al suo posto. L'Irlanda ci spera, perché vuole la Concorrenza...».

Ue: Centinaio, io Commissario? Sono pronto e disponibile - Ultima modifica: 2019-07-03T20:09:44+00:00 da Lorenzo Tosi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome