Il Sima cede il passo e andrà a novembre 2022 (dal 6 al 10). Di nuovo in concorrenza con l'Eima. Ma Bologna conferma la data di febbraio 2021 (dal 3 al 7)

Niente Sima nel 2021.

Con un comunicato del 10 settembre 2020 la manifestazione parigina molla la presa e rinuncia all'edizione 2021, prevista dal 21 al 25 febbraio.

 

 

Dopo tante polemiche e contrasti con Bologna e l'Eima International (leggi qui) sono i francesi a gettare per primi la spugna. Proprio nel momento in cui l'Eima conferma sia la prima edizione digitale (a novembre 2020) e quella fisica, dal 3 al 7 febbraio 2021.

Troppe defezioni? Troppi rischi?

Nel comunicato ufficiale gli organizzatori francesi sottolineano che «malgrado la conferma di partecipazione di numerosi espositori, il Sima non si poteva tenere in tutta sicurezza nel febbraio 2021. In effetti il contesto sanitario e l'incertezza diffusa non garantisce a espositori e visitatori, in particolare quelle provenienti da fuori Europa, una sicurezza totale. Così, dopo aver ascoltato molte voci di costruttori e attori dell'industria della meccanizzazione agricola, è stata presa la decisione di spostare il Sima a novembre 2022».

«In questa maniera - continua il management Sima - sarà possibile prepararsi a un'edizione davvero speciale, innovativa e ampia».

Che, viene sottolineato, sarà l'edizione del centenario. Per i parigini due anni di tempo consentiranno di programmare fin d'ora investimenti in nuove tecnologie e in nuovi prodotti.

L'ambizione transalpina è quella di fare del Sima 2022: un appuntamento chiave per l'innovazione grazie al Sima Tech; un appuntamento per l'impiego e la formazione, attraverso Sima Talent e un appuntamento strategico di confronto fra i protagonisti del comparto meccanico.

Ci riuscirà? I grandi gruppi paiono appoggiare la rinuncia all'edizione 2021, anno in cui ci saranno anche Eima International e Agritechnica. Ma fin d'ora il nuovo posizionamento 2022 in quasi contemporaneità con l'Eima bolognese, non giova al settore e continua nel percorso "barricadero" e di contrapposizione iniziato dal management francese.

Il Sima desiste: non si farà l’edizione di febbraio 2021 - Ultima modifica: 2020-09-10T16:28:54+02:00 da Gianni Gnudi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome