Macfrut, Agrocepi punta i riflettori sull’accesso al credito

macfrut
Il presidente nazionale di Agrocepi Corrado Martinangelo ha sottolineato il ruolo del credito come strumento fondamentale per il finanziamento delle imprese agricole e agroalimentari
«I fondi del Pnrr rappresentano un’iniezione di liquidità per le imprese nel contesto attuale di crisi legata alla pandemia e alla guerra russo-ucraina. Come Gruppo creditizio continuiamo a sostenere le imprese ortofrutticole incrementando le risorse a sostegno dell’agribusiness. Il momento di difficoltà sta velocizzando i processi di aggregazioni, mettendo in primo piano il concetto di filiera. Se le imprese agricole fanno squadra facilitano il rapporto con le banche». Con queste parole Marco Mancinelli, responsabile crediti agrari del Gruppo Bcc Iccrea, ha confermato in visita allo stand di Agrocepi-Smart Network Group, a Macfrut (035, Padiglione B1), la disponibilità del gruppo di credito a finanziare i progetti di filiera nell’ambito del tavolo sul Pnrr.
«Il nostro Gruppo è formato da oltre 120 banche di credito cooperativo che da tempo seguono e finanziano le imprese insieme a Cassa Depositi e Prestiti, al Mipaaf e altri enti coinvolti – ha aggiunto –. Ovviamente avvieremo procedure di selezione sui progetti meritevoli e non lo faremo da soli, ma in collaborazione con realtà associazionistiche come Agrocepi».

Specializzati in filiere

In questo comparto dei progetti di filiera il Gruppo Iccrea è leader di mercato poiché nel 2021 ha coperto oltre il 50% dei progetti finanziati con oltre 1,5 miliardi di interventi e oltre 800 aziende in 16 regioni italiane in tutte le filiere ortofrutticole, cerealicole e vitivinicole.
«Oggi gli istituti di credito - ha sottolineato il presidente nazionale di Agrocepi Corrado Martinangelo – svolgono un ruolo di primo piano nell’accompagnare sia le aziende che accedono ai contributi pubblici sia quelle che accedono autonomamente al credito. Le imprese agricole e agroalimentari hanno bisogno di agevolazioni, ma anche di risposte certe e di una riduzione della burocrazia. Stiamo cercando ora di stipulare un nuovo patto tra imprese, istituzioni e banche in modo che tutti i soggetti lavorino sinergicamente in squadra per agevolare l’accesso al credito. Le banche come il Gruppo Iccrea hanno dimostrato che possono sostenere le imprese che fanno fronte comune».
A Gabriella Severi, senior external relations di Simest, intervenuta in un collegamento video al Macfrut tramite Calabrianews24, il presidente nazionale di Agrocepi ha ricordato che la Federazione nazionale agroalimentare è presente a Macfrut con Smart Network Group, e una collettiva di imprese ortofrutticole in uno stand finanziato da Simest nell’ambito di un’iniziativa che rientra nelle politiche di internazionalizzazione. «I dati sull’export ortofrutticolo indicano segnali positivi e sicuramente in Simest le imprese ortofrutticole vedono un alleato speciale per la ripartenza del commercio anche sui mercati esteri».
Macfrut, Agrocepi punta i riflettori sull’accesso al credito - Ultima modifica: 2022-05-05T17:32:13+02:00 da Terra e Vita

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome