Home Nova Agricoltura

Nova Agricoltura

Olivemap, il digitale a supporto dell’olivicoltura

Presentati i risultati del progetto Olivemap sulla mappa delle aree olivicole italiane. Un progetto fondamentale per ridare competitività al settore

Fragole, reddito e sostenibilità con la serra hi-tech

La giovane Sofia Michieli a Crespino (RO) produce fragole tutto l’anno grazie a una serra sperimentale basata su canaline mobili che permette di dimezzare l'uso di suolo e ridurre il consumo di acqua raddoppiando la produzione

Teff, dall’Etiopia il super cereale per un’agricoltura sostenibile

Una ricerca di un gruppo di genetisti della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa certifica che il teff ha caratteristiche nutrizionali eccellenti perché ricco di micronutrienti e privo di glutine, quindi presenta un fortissimo potenziale commerciale

Il Progetto Combi Mais arriva al settimo anno di sperimentazione

«Ci focalizziamo sul mais, ma questo vuole essere - ha spiegato Mario Vigo, contitolare della società Agricola Folli e ideatore del progetto Combi Mais - un format sull’agricoltura al top, un modello di agricoltura di precisione che unisce ricerca e innovazione per diventare più produttiva, efficiente e sostenibile».

Leggere i big data per aumentare la sostenibilità delle produzioni

Progetto coordinato dal Crpv Lab di Faenza con lo scopo di creare un supporto alle decisioni per le filiere di pero, kiwi e spinacio in grado di gestire in maniera ottimale irrigazione e fertilizzazione azotata

Tecnologie interconnesse per un’irrigazione digitale

Nell'azienda Porto Felloni, un riferimento nell’agricoltura di precisione, il controllo dei processi produttivi si è sviluppato negli anni attraverso una tecnologia interconnessa di satelliti, telerilevamento, georeferenziazione, droni, intelligenza artificiale e terminali mobili. Un incontro con Massimo Salvagnin, responsabile dell’azienda, ha fornito lo spunto per diverse considerazioni sulla gestione evoluta dell’irrigazione

Cover crop importanti nel piano di concimazione

Queste intercalari assumono una notevole importanza per la nutrizione azotata delle colture da reddito. Alcune indicazioni tecniche redatte nell’ambito del progetto Benco - Dimostrazione dei benefici agronomici, economici e ambientali delle cover crop in Lombardia, cofinanziato dall’Operazione 1.2.01 “Progetti dimostrativi e azioni di informazione” del Programma di Sviluppo Rurale 2014 – 2020 della Regione Lombardia

Coldiretti e altre 24 aziende lanciano la via italiana dell’agricoltura 4.0

Per rilanciare l'agricoltura italiana dopo la pandemia di coronavirus Coldiretti ha deciso di puntare tutto sulle tecnologie digitali. Insieme a Filiera Italia e altre 24 aziende ha sottoscritto il manifesto per l'agricoltura 4.0 dal campo alla tavola

Irrigazione smart per i suoli salini

Reti wireless di sensori, Dss e immagini satellitari. Questi, in sintesi, gli strumenti per affrontare il problema della salinizzazione. I risultati del progetto Life Agrowetlands II

E-Magazine

Tecniche, prodotti e servizi dalle aziende

Rettangolo

Catalogo Aziende e Prodotti

Un modo semplice per cercare un'azienda o un prodotto!

L'esperto Pac risponde

Approfondimenti sulla politica agricola comune
a cura di Angelo Frascarelli
pac

L'Esperto risponde

I consigli di Terra e Vita agli agricoltori
esperto

Bottone #1

Rettangolo piede

AgriAffaires

Acquisto e vendita macchinari agricoli
AgriAffaires

«La risorsa idrica deve tornare nell’agenda politica»

Francesco Vincenzi e Massimo Gargano, rispettivamente presidente e direttore generale dell'Anbi, intervenendo in un incontro on line, hanno ribadito la necessità di incrementare gli invasi irrigui sul territorio, puntando sulla loro multifunzionalità. Adriano Battilani (Irrigants d’Europe) ricorda che anche in campo irriguo è necessario contestualizzare sempre l’innovazione tecnologica e agronomica
enologia

Enologia in ebollizione

Cambiano le norme di riferimento per le pratiche e i trattamenti autorizzati in cantina per andare incontro alle esigenze di una domanda che sviluppa continuamente nuovi trend. Chi non aggiorna le proprie competenze è perduto.

La pandemia porterà la tecnologia 4.0 nei campi?

«All'agricoltura non servono braccia rubate ma cervelli che pensano». Il dibattito lanciato da Gilberto Santucci su queste pagine approda sui quotidiani e sui TG RAI. La carenza di manodopera mostra l'insostenibilità della gestione del lavoro temporaneo in agricoltura e rende improcrastinabile l'evoluzione della digital farming. E alcune aziende si stanno già attrezzando
innovazione digitale

L’innovazione digitale non è un gioco

Sono tanti gli spunti incoraggianti emersi durante la presentazione dei risultati della ricerca dell’Osservatorio SmartAgrifood. Dall’agricoltura di precisione all’Iot, fino alla blockchain, ma di criticità ce ne sono ancora parecchie. Prime fra tutte le competenze e l’interoperabilità tra i sistemi

L’agricoltura italiana è sempre più digitale: +22% in un anno

Le aziende adottano soluzioni di agricoltura 4.0 per ridurre l'impiego di input, delle macchine agricole e della manodopera. Si fanno strada soprattutto i software gestionali e quelli per l'elaborazione dei dati

Il Covid 19 e la sfida della “sostenibilità digitale”

L’emergenza coronavirus mette in luce alcune insostenibilità della nostra agricoltura. La più grave? La cattiva gestione del lavoro stagionale. Ma più che della mancanza di manodopera occorrerebbe preoccuparsi della carenza di competenze per cavalcare l’evoluzione tecnologica che sta caratterizzando il comparto primario mondiale. Tecnologie come cloud e IoT, Internet delle cose, sono ormai facili da implementare anche per realtà imprenditoriali medio-piccole.

Tecnologie più farmer-friendly per l’innesco della viticoltura 4.0

Le aspettative del comparto e le nuove app più promettenti tra i filari e in cantina
stress idrici

L’utilità dei batteri per aiutare la vite a superare gli stress...

Una ricerca dell'Università di Milano sta cercando di dimostrare come un mix di microrganismi inoculato nelle radici delle viti possa aiutarle a superare periodi di siccità prolungata
droni

L’hi-tech nella lotta a Covid-19 e Peste suina africana

Le epidemie sono spesso veri e propri drammi per la popolazione ma anche una sfida per chi si occupa di tecnologia
olio

Droni per caratterizzare la geometria degli ulivi

L’acquisizione dei dati biometrici dell’oliveto è più rapida e precisa attraverso l’uso combinato di fotocamere e aeromobili a pilotaggio remoto. Recenti studi confermano la possibilità di stimare le caratteristiche della chioma
css.php