Fragole e lattughe pronte al decollo

In calo invece le quotazioni di agretti, arance, fave, asparagi e patate. Le zucchine scendono, ma i prezzi rimangono molto più alti rispetto al 2021

Agretti, manca la domanda

Forte flessione nelle quotazioni degli agretti, scesi su livelli di molto inferiori soprattutto rispetto all’anno precedente. Quadro che conferma quindi una campagna caratterizzata da una buona disponibilità di prodotto, a fronte però di una domanda scarsa.

Arance, arrivano le prime Valencia italiane

Aumentano i quantitativi di arance Lane Late spagnole, che segnano un leggero calo, complice la domanda indirizzata verso il prodotto rosso siciliano, caratterizzato da un’ottima annata con un elevato livello qualitativo. Si segnala l’arrivo delle prime partite di Valencia italiano. Volge ormai al termine la campagna della varietà Washington Navel della Sicilia.

Asparagi, cresce l'offerta

Ancorché su livelli sostenuti, cedono il passo i prezzi degli asparagi per effetto di un aumento dei quantitativi dovuto all’ingresso di prodotto coltivato in diverse regioni, soprattutto Puglia e Sardegna. Non si rilevano variazioni della domanda.

Carciofi, prevista una contrazione delle quotazioniterra e vita

Quotazioni stabili per i carciofi, dei quali è presente prevalentemente il romanesco viola. Nel mercato di Roma, è presente ed è molto richiesto il carciofo romanesco, essendo un prodotto tipico della zona. La domanda, che nel corso delle festività pasquali si è rivelata alta, sta calando. Fattore questo che con tutta probabilità determinerà una contrazione delle quotazioni.

Fave, sono mancate le piogge

Nonostante la maggiore domanda per le festività pasquali, la grande disponibilità di prodotto ha determinato un calo nelle quotazioni delle fave. La qualità non è ottimale a causa dell’assenza di piogge dei mesi precedenti.

Fragole, listini in risalitaTerra e Vita

Le festività pasquali hanno incoraggiato la domanda delle fragole, caratterizzate peraltro da una buona qualità. Tali circostanze hanno impresso una spinta verso l’alto in termini di prezzi. Rialzo che tuttavia sarà probabilmente seguito da un ribasso, come accade tipicamente dopo le festività pasquali.

Lattughe, a "tirare" è la IcebergTerra e Vita

Prezzi in leggera risalita per le lattughe, che beneficiano di una maggiore domanda. La varietà che ha evidenziato il più forte rincaro nelle quotazioni è la lattuga Iceberg proveniente dalla Spagna, complici gli aumenti dei costi di trasporto e produzione.

Mele, contrattazioni senza scossoniterra e vita

Non si registrano particolari fluttuazioni delle quotazioni per le mele italiane. Un timido calo è emerso nel mercato di Padova per le varietà Pink Lady e Golden Delicious, andamento riconducibile a un’alta disponibilità di prodotto a fronte di una domanda, che però si rivolge anche verso le altre varietà.

Patate, la Sicilia rimpiazza l'Egitto

Trend superiore alla media del periodo per le patate dovuto a una buona domanda, soprattutto per le festività pasquali. Ha inciso anche la minore disponibilità di prodotto causata del clima avverso di novembre e dalla siccità di inizio anno. È iniziata la campagna delle patate novelle con un'esigua presenza del prodotto egiziano, che è stato subito sostituito dal prodotto siciliano.

Zucchine, c'è attesa per il pieno campo

Trend molto alto per le zucchine rispetto all’anno precedente, a fronte però di un netto calo dei prezzi rispetto alla settimana precedente, a causa di una bassa domanda. Buona la disponibilità di prodotto. Sta per iniziare la produzione in piena area grazie al clima primaverile.

Leggi i prezzi dei prodotti ortofrutticoli del 19 aprile 2022

Fragole e lattughe pronte al decollo - Ultima modifica: 2022-04-20T20:16:35+02:00 da Terra e Vita

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome