Convegno Edagricole sul nocciolo, coltura che piace sempre di più

Edagricole
Appuntamento a Bologna, alla Facoltà di Agraria, il 10 marzo

C’è una coltura arborea in espansione. Ricca di prospettive. Sostenuta dall’industria.

E già tutto questo costituisce di per sè una notizia. Se poi vediamo che questa coltura non è una delle classiche grandi produzioni per i mercati all’ingrosso, come melo pero pesco o susino, ma una coltivazione rimasta finora un po’ in secondo piano, come il nocciolo, allora la notizia si ingigantisce.

E se infine consideriamo che è all’orizzonte un convegno particolarmente incisivo su questa produzione (venerdì 10 marzo mattina, alla Facoltà d’agraria di Bologna, vedi locandina qui a destra), allora possiamo prevedere che l’attenzione del mondo agricolo, e agroindustriale, sul nocciolo è destinata a diventare sempre più viva.

Coltura in espansione, si diceva. Come è stato sottolineato anche dallo Speciale diffuso in supplemento dal numero 5.2017 di Terra e Vita, la corilicoltura sta vivendo una fase di particolare fortuna, spinta in particolare dal crescente interesse dell’industria di trasformazione. La produzione di nocciole sgusciate, in Italia, è passata dalle 56mila tonnellate del 2015 alle 58mila del 2016.

E gli ettari coltivati sono saliti dai 72mila del 2015 ai 73mila del 2016. Le superfici, in particolare, si prevedono ancor più in aumento se è vero che sta per partire una iniziativa, il Progetto Nocciola, tra i cui obiettivi c’è quello di realizzare 20mila ettari di nuovi impianti entro 5 anni, coinvolgendo tutti gli attori della filiera. Il progetto, che sarà al centro delle discussioni all’incontro del 10 marzo, nasce da una iniziativa congiunta di Ismea e della Ferrero.

Dunque fra pochi giorni andrà in scena un importante convegno sul nocciolo. Organizzato da Edagricole / Tecniche Nuove, Nova Agricoltura, Terra e Vita, Rivista di Frutticoltura, con il patrocinio del Dipartimento di Scienze agrarie dell’Università di Bologna e dell’Accademia nazionale di agricoltura, avrà luogo come detto venerdì 10 marzo dalle ore 9.30 alle ore 13 all’Università di Bologna, nell’aula magna della Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria, viale Fanin 44-46.Programma_Nocciolo_24_02_2017_bis.indd

Gli sponsor sono HCo Ferrero Hazelnut Company, Syngenta, Landini e Facma.

L’incontro è a ingresso libero e gratuito, fino a esaurimento posti. È necessario preiscriversi on line, al  link https://goo.gl/FNByvH
Fra i relatori, esperti di coltivazioni arboree, responsabili dell’industria di trasformazione, operatori della commercializzazione.

Scarica la locandina con il programma della giornata

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome