Open Green presenta il nuovo catalogo

L’obiettivo è migliorare l’efficienza della nutrizione delle piante

L’attuale crisi economica, che ha contagiato il mondo agricolo e di conseguenza anche il settore dei fertilizzanti, può essere superata mettendo in campo nuove idee, progetti credibili, prodotti innovativi e risorse umane composte da professionisti.

È così che Open Green presenta il nuovo catalogo fertilizzanti, con il quale punta a una gestione più razionale della nutrizione delle piante, basato su quattro aspetti fondamentali.

In primo luogo un’offerta di prodotti d’eccellenza in grado di migliorare l’efficienza delle unità fertilizzanti e di ridurre contemporaneamente gli sprechi. Questo è stato possibile utilizzando concimi a cessione graduale e proteggendo gli elementi presenti nei granuli dei nostri prodotti, con processi formulativi molto sofisticati che ne riducono le perdite per retrogradazione, percolazione e volatilizzazione.

Poi una gamma completa di prodotti tale da surrogare qualsiasi fertilizzante generico, partendo da un modello di concimazione sostenibile che tenga conto delle leggi attualmente vigenti (in particolare la direttiva nitrati) e dell’impatto ambientale.

Open Green, inoltre, è in grado di proporre un piano di concimazione completo che sfrutta le caratteristiche dei fertilizzanti, con una riduzione delle unità impiegate. Tutto questo, senza penalizzare la produzione e la qualità, migliorando le caratteristiche intrinseche delle colture quali il contenuto proteico influenzato dall’azoto, il metabolismo dei carboidrati, condizionato dal fosforo e la resistenza dei tessuti migliorata dal potassio.

Infine la creazione di relazioni stabili e durevoli con la rete distributiva è tra gli obiettivi dell’azienda. Questo è realizzabile solo creando rapporti di fiducia lungo tutta la filiera produttiva e commerciale, comunicando con il cliente attraverso una attività di marketing di grande visibilità. I nostri obiettivi primari sono: generare una proposta tecnica di alto livello ed economicamente sostenibile; migliorare la redditività dell’azienda agricola proponendo dei mezzi tecnici, in questo caso fertilizzanti, a costo-ettaro contenuto; massime rese e la migliore qualità dei prodotti.

Per informazioni: Open Green

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome