Fertilizzanti, accordo triennale Timac Agro Italia-Coprob

La partnership è di natura tecnologica e non commerciale. I vertici delle due organizzazioni si sono incontrati presso il al Centro mondiale dell’innovazione Roullier a Saint Malo

Il mondo agroalimentare punta sullo zucchero, grazie a un accordo di partenariato siglato tra due giganti del settore: Timac Agro Italia, società leader mondiale nel campo dei fertilizzanti appartenente al Gruppo Roullier (presente in Italia con stabilimenti a Barletta e Ripalta Arpina), e la Cooperativa Produttori Bieticoli (Coprob), più importante produttore del settore bieticolo saccarifero italiano.

Un accordo, dalla durata di tre anni, fondato su due pilastri essenziali per il futuro del settore: ricerca e innovazione. Sulla base del protocollo, infatti, Timac Agro Italia supporterà Coprob attraverso il servizio tecnico agronomico nutrizionale della propria rete di esperti, la più vasta sul territorio nazionale, e prodotti all’avanguardia per puntare all’incremento delle performance produttive e qualitative della barbabietola da zucchero e della sua trasformazione industriale.

Il partenariato, di natura tecnologica e non commerciale, è il risultato di un incontro tra i vertici delle due organizzazioni avvenuto al Centro mondiale dell’innovazione Roullier a Saint Malo, il più grande centro di ricerche privato d’Europa dedicato alla nutrizione ed inaugurato dal gruppo francese nel 2016, durante il quale si è affrontato il tema dello sviluppo della barbabietola in Italia e del miglioramento della sua redditività in campo e nella trasformazione industriale, attraverso l’innovazione tecnologica in ambito nutrizionale; è proprio questa comune visione di attenzione all’imprenditore agricolo la base di questa sinergia.

Si rafforza, così, il processo di consolidamento del Groupe Roullier nel nostro Paese, dopo il lancio da parte della multinazionale francese nel settembre scorso della nuova holding Groupe Roullier Zone Italie, specificatamente dedicata al mercato agroalimentare nazionale.

«Per Timac Agro Italia e il Gruppo Roullier è una grande soddisfazione poter collaborare con la Cooperativa Produttori Bieticoli, mettendo a disposizione la propria tecnologia più avanzata e l’assistenza tecnica in campo per lo sviluppo di uno dei settori produttivi d’eccellenza come quello dello zucchero», dichiara Pierluigi Sassi, amministratore delegato di Group Roullier Zone Italie.

«I cambiamenti climatici in atto rendono necessaria e urgente l'accelerazione della ricerca per consentire ai bieticoltori di poter avere un’alta produttività e, di conseguenza, una buona redditività. Siamo molto compiaciuti di avere al nostro fianco Timac Agro Italia e il Gruppo Roullier perché si tratta di una grande occasione per fare un salto di qualità alla bieticoltura italiana» afferma Claudio Gallerani, presidente di Coprob.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome