Mobili e grandi elettrodomestici, bonus fiscale per l’acquisto

La proroga nella legge di Bilancio. La detrazione massima è di 10.000 €

L’ultima legge di Bilancio ha prorogato anche per il 2017 il cosiddetto “bonus fiscale” per l’acquisto di mobili e di elettrodomestici, in pratica una detrazione dall’Irpef di una quota delle spese sostenute.

La condizione principale per poter usufruire del bonus resta comunque quella per cui gli oggetti acquistati devono essere destinati ad un immobile residenziale in ristrutturazione per la quale si usufruisce della specifica detrazione, e che la data dell’inizio dei lavori sia precedente all’acquisto dei beni (è stato precisato che nulla importa, invece, se le spese di ristrutturazione sono sostenute dopo l’acquisto dei beni).

Quindi, per essere più precisi, chi beneficia della detrazione fiscale per gli interventi di ristrutturazione edilizia, se acquista mobili o elettrodomestici destinati all’immobile ristrutturato può beneficiare di un bonus per l’acquisto di tali beni.

La proroga dispone che hanno titolo a beneficiare del bonus i contribuenti che hanno realizzato un intervento di ristrutturazione edilizia a partire dal 1° gennaio 2016 e che effettuano gli acquisti dei beni nel 2017.

Per dimostrare che la data di avvio dei lavori precede l’acquisto dei beni è possibile produrre, ove previsti, i permessi amministrativi, altrimenti viene considerato sufficiente una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà.

 

Tempi e spesa ammessa

Spetta una detrazione del 50% su un importo massimo di acquisto di 10.000 € da riferirsi al totale della spesa sostenuta per i beni acquistati per singola unità immobiliare, comprese spese di trasporto e montaggio.

 

Leggi l'articolo completo su Terra e Vita 10/2017 L’Edicola di Terra e Vita

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome