Semi di mais, la selezione è un elemento strategico

semi di mais
Le sementi Maize in France si distinguono sul mercato per rispondere alle diverse sfide agronomiche, ambientali ed economiche che affrontano gli agricoltori. Qualità sanitaria e ampia scelta varietale sono fondamentali  

L’esperienza ha dimostrato che selezionando varietà adattate ai terreni interessati, la coltivazione del mais migliora rispetto alle varietà standard, anche su terreni difficili. La selezione varietale è un elemento strategico nella moderna coltivazione del mais. Determina sia il potenziale di rendimento che può essere raggiunto nella finestra climatica disponibile (potenziale di rendimento, precocità), sia alcune caratteristiche che garantiscono che questo obiettivo possa essere raggiunto in termini di sicurezza (tolleranza allo stress, alle malattie, ecc.).

Scegliere la giusta varietà di mais con una qualità ottimale del seme è un requisito cruciale per una coltivazione di successo. I coltivatori di mais esperti sanno che anche se il terreno selezionato è ideale, anche se la strategia di coltivazione applicata e il clima sono corretti, le migliori rese e la migliore qualità del mais si ottengono solo quando anche la varietà è adattata alle condizioni locali. Pertanto, la selezione varietale è la chiave di volta per ottenere un buon raccolto di mais.

Una selezione di semi di mais accurata

Adattando la selezione delle sementi alle caratteristiche specifiche delle loro coltivazioni e implementando strategie di adattamento per aggirare i problemi associati al cambiamento climatico, gli agricoltori si concedono l’opportunità di trarre il massimo dal loro raccolto di mais.

La tolleranza alla siccità, per esempio, sta diventando sempre più importante in molti luoghi a causa del cambiamento climatico, dal momento che il mais dovrebbe produrre buone rese anche in luoghi difficili senza irrigazione supplementare. Poiché la pianta è molto sensibile alle variazioni durante il periodo di fioritura, che è il più cruciale per la resa futura, i produttori francesi di sementi di mais hanno concentrato la loro attività selettiva sul miglioramento della resistenza allo stress idrico.

Per far fronte alla carenza d’acqua durante le fasi chiave della crescita del mais, una soluzione è anticipare la data della semina. Tuttavia, questo richiede che le varietà ibride siano più robuste durante le prime fasi di crescita e che siano in grado di tollerare la germinazione più lenta causata dalla temperatura più fredda. Quindi anche il vigore delle piante è un criterio chiave.

Anche la tolleranza alle malattie e ai parassiti sta diventando un obiettivo di selezione sempre più importante. Sebbene i coltivatori di mais pongano grande enfasi su fattori come rese elevate, grano e insilato di alta qualità, c’è anche una crescente attenzione alla salute delle piante. Solo piante di mais sane e stabili possono generare il miglior risultato economico complessivo. Le proprietà di resistenza e la forza naturale di una varietà sono cruciali in questo senso.

L’origine è importante

A questo proposito, gli esperti sottolineano che non solo la varietà è un fattore critico, ma lo sono anche il metodo e il luogo di produzione dei semi.

Senza semi di alta qualità con un’altissima capacità di germinazione e di crescita, neanche le migliori genetiche del mondo possono raggiungere il loro pieno potenziale in campo.

La produzione francese di mais da seme presenta dei vantaggi innegabili: diversità dell’offerta resa possibile da condizioni pedoclimatiche molto favorevoli, stabilità e regolarità delle rese ottenute grazie alle competenze tecniche degli agricoltori-riproduttori e dei team tecnici e di controllo qualità.

Inoltre, il Ministero dell’Agricoltura francese, attraverso la certificazione, impone specifiche soglie di qualità tra le più rigorose al mondo. La qualità delle sementi francesi, in particolare in termini di capacità di germinazione, identità e purezza varietale, è quindi una questione importante per tutta la filiera e garantisce un prodotto superiore agli utilizzatori.

Allo stesso tempo, la Francia vanta un’industria del mais ben organizzata, che permette la collaborazione tra i vari attori. Collaborando con i selezionatori e i produttori di mais da semina, i distributori possono offrire ai loro clienti sementi perfettamente adatte alle loro aziende.

Le sementi di mais prodotte in Francia sono depositarie di un patrimonio genetico complesso e con un alto valore aggiunto. Essendo la Francia il "laboratorio d’Europa", l’obiettivo è sfruttare al massimo il progresso nella genetica per rinnovare sempre più rapidamente la gamma di varietà e adattarsi così il più rapidamente possibile alle sfide sempre nuove dei produttori di mais.

 Una produzione d’eccellenza

La denominazione Maize in France è il sunto delle azioni di comunicazione di un settore di eccellenza e di una produzione che offre la più alta qualità varietale e sanitaria dei semi di mais. Grazie al suo territorio ideale, alla sua diversità pedoclimatica unica e all’organizzazione della sua rete, la Francia produce sementi di mais adatte ad ogni ambiente e applica le condizioni di certificazione più rigorose. Questi fattori garantiscono agli utilizzatori una purezza varietale superiore, una germinazione ottimale e una perfetta tracciabilità.

La Fnpsms (Fédération Nationale française de la production de semences de maïs et de sorgho) è l’organismo interprofessionale che riunisce tutti gli attori coinvolti nella produzione di sementi di mais e sorgo in Francia: aziende sementiere e agricoltori-riproduttori. Costituiscono un modello unico al mondo stabilito dal 1950, che concentra know-how, competenze tecniche e produttività permettendo alla Francia di consolidare la sua leadership europea e rimanere il primo esportatore mondiale di sementi di mais.

Chi rappresenta “Maize in France”

La Francia, il più grande produttore europeo di semi di mais e il più grande esportatore mondiale, rappresenta:

- 26 aziende di sementi,
- 25 associazioni di produttori di sementi,
- 3.300 produttori di sementi,
- più di 2mila varietà riprodotte ogni anno,
- 65mila ha di semi riprodotti all’anno,
- 220 mila t di sementi certificate all’anno.

Per saperne di più e…

  • scoprire i vantaggi della produzione francese,
  • conoscere le specificità della produzione di semi,
  • ottimizzare la gestione delle colture e la selezione varietale,
  • scoprire l’economia del settore,

visita il sito Maize in France

 

Semi di mais, la selezione è un elemento strategico - Ultima modifica: 2021-10-15T11:10:57+02:00 da Alessandro Maresca

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome