Pere, susine e pomodori in crescita, mele e uva in calo

L'abbondante produzione fa ripiegare i prezzi delle mele, mentre i problemi di marciumi fanno salire quelli delle pere. Bene anche susine e pomodori, stabili meloni e fichi d'india

Fichi d’india, prezzi stabiliterra e vita

Situazione stabile per i fichi d’india, ancora nel pieno della campagna nel sud Italia. La qualità si attesta su livelli alti e la produzione è proporzionata alla domanda.

 

 

Mele, valori giù per l'abbondante produzione

Con l’arrivo delle Royal Gala di montagna e delle prime Granny Smith si osserva un primo ribasso per le quotazioni delle mele, la cui produzione sembra superiore rispetto a quella del 2019. I prezzi sono tuttavia ancora superiori alla media del periodo. Il prodotto è ancora principalmente proveniente dalle zone della Pianura Padana.

 

 

Meloni, quotazioni invariateterra e vita

Quotazioni stabili per i meloni, ormai giunti a fine campagna. Le temperature ancora calde determinano un livello della domanda ancora sostenuto, soprattutto per quanto riguarda il prodotto di qualità elevata. Le quotazioni restano più alte rispetto allo stesso periodo del 2019.

Pere in salitaTerra e Vita

Quotazioni leggermente in aumento per le pere, rappresentate per la maggior parte da William, Coscia, Carmen e Red Bartlett. Le quantità di Abate sono ancora esigue e i prezzi sono in aumento, complice problemi di alternaria che hanno fortemente danneggiato gli impianti.

Pomodori, leggeri aumentiTerra e Vita

Le quotazioni dei pomodori, com’è tipico per il periodo, presentano una situazione di tendenziale stabilità, con aumenti osservabili sui ciliegini e sui cuore di bue, maggiormente richiesti. Presenti ancora buone quote di prodotto olandese per quanto riguarda il pomodoro a grappolo.

Susine, piace la StanleyTerra e Vita

La commercializzazione delle susine è regolare e continua, con un buon livello della domanda e qualità elevata. Si segnalano aumenti soprattutto per la Stanley e per tutte le varietà di “Tipo Black”, per cui si osserva il maggior interesse da parte dei consumatori.

Uva da tavola in calo

Leggeri cali per il prezzo dell’uva da tavola, la cui domanda è ampiamente sostenuta dalle grandi produzioni nazionali. Buono il livello di domanda anche per le varietà apirene.

Leggi i prezzi dei prodotti ortofrutticoli del 14 settembre 2020

Pere, susine e pomodori in crescita, mele e uva in calo - Ultima modifica: 2020-09-15T11:59:38+02:00 da Terra e Vita

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome