Pomodori e zucchine al top, bene le melanzane

Secondo i dati Bmti soffrono invece le pere, per le quali la domanda è ancora molto contenuta. All'esordio le castagne, per cui le previsioni sono buone

Castagne al debutto terra e vita

È iniziata la raccolta delle castagne, per le quali si prevede un'annata positiva, con alti quantitativi e buona qualità. Presente in molti mercati prodotto proveniente da Cuneo e da zone del sud Italia con pezzatura grande. I prezzi sono in linea con le medie del periodo e la domanda si sta spostando verso i prodotti tipicamente autunnali anche grazie alle temperature più basse.

Fichi d’India, arrivano i Bastardoniterra e vita

Prezzi stabili per i fichi d’India, con buona disponibilità di prodotto e l’ingresso delle prime partite della varietà Bastardoni. La domanda ha però accusato un deciso calo nel corso dell’attuale settimana.

Lattughe, ritardi nella campagnaterra e vita

Le lattughe, pur registrando un timido calo nel mercato di Padova, restano su livelli ampiamente superiori rispetto all’anno precedente. Le colture stanno subendo un forte ritardo a causa del caldo torrido estivo seguito dalle piogge intense di settembre.

Melanzane, quotazioni in salitaTerra e Vita

Volge al termine la produzione in piena area per le melanzane, fattore che ha determinato un leggero calo dei quantitativi disponibili, con ripercussioni positive sul livello delle quotazioni. Al contempo, la produzione in serra sta man mano aumentando. La domanda resta su buon livelli.

Pere, domanda ancora timidaterra e vita

Aumentano i quantitativi delle pere anche con l’entrata delle nuove produzioni emiliane come l’Abate Fetel. Elevata la presenza di pere Coscia siciliane, con una buona domanda. I prezzi sono però inferiori rispetto all’anno precedente, complice una domanda che non ha ancora raggiunto buoni livelli.

Pomodori, impennata dei prezziTerra e Vita

Continua il rally dei prezzi dei pomodori soprattutto per le varietà rosse, in particolare il tondo a grappolo e ciliegini. Sono ormai terminate le produzioni del centro Italia, mentre sono presenti prevalentemente prodotti siciliani, con la nuova produzione che sta ripartendo. La campagna è segnata da un livello dei prezzi alti anche per le varietà verdi, quale il Cuore di Bue. È terminata la vendita del pomodoro rosso da sugo.

Susine, grandi quantitativi disponibili

Non si registrano particolari variazioni per le susine, con alti quantitativi e domanda regolare. Spicca qualche segno meno per le varietà Black in alcuni mercati. È terminata la produzione della varietà grossa di Felisio per far posto all’Angeleno.

Uva da tavola, "tiene" la Pizzutello

Si segnalano alti quantitativi per l’uva da tavola, soprattutto per le varietà bianche. Ormai conclusa la produzione della Bianca Vittoria, mentre sono in calo i quantitativi per l’Italia 2. Si riscontrano prezzi sostenuti per la Pizzutello di origine sia laziale sia pugliese, a fronte di una domanda su buoni livelli. Nel mercato di Roma è aumentata la richiesta per l’uva fragola, che mette a segno un aumento delle quotazioni.

Zucchine, un'annata ad alta quotaTerra e Vita

Aumento per le zucchine con una disponibilità inferiore al buon livello della domanda. Come per le melanzane sta terminando la raccolta in piena area per far posto alla nuova campagna in serra. Il livello delle quotazioni è molto alto su base annuale a causa anche del clima, torrido in agosto e fortemente piovoso a settembre.

Leggi i prezzi dei prodotti ortofrutticoli del 26 settembre 2022

Pomodori e zucchine al top, bene le melanzane - Ultima modifica: 2022-09-27T12:34:23+02:00 da Terra e Vita

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome