Vino, allarme export per digital tax Usa

Paolo Castelletti di Unione italiana vini
Il dopo Trump non si annuncia privo di rischi per l’export del nostro vino. Oltre alla questione Airbus si aggiunge infatti una nuova controversia per la tassa sui servizi digitali. Castelletti (Uiv): serve intervento in milleproroghe

Pericolo doppio per il vino italiano negli Stati Uniti, in una tensione commerciale che dopo Trump rischia di continuare anche con il mandato Biden.

 

 

Sul tavolo del Rappresentante per il Commercio Usa (Ustr) c'è infatti il dossier relativo alla tassa sui servizi digitali (Dst), destinata ad avere i suoi effetti in Italia a partire dal 16 febbraio, che si aggiunge ai dazi aggiuntivi sulla controversia Airbus.

Ritorsioni in tempi brevi

Lo fa presente l'Unione italiana vini (Uiv), nell'evidenziare che da qui a eventuali azioni ritorsive il passo potrà essere breve e seguire quanto già fatto ai danni della Francia, anch'essa promotrice della stessa imposta. E il vino italiano, che negli Stati Uniti vende circa il 30% del proprio export a valore per oltre 1,7 miliardi di euro, potrebbe essere ancora una volta tra i prodotti a rischio ritorsione.

La presidenza del G20

«Occorre prudenza in questa fase così delicata della politica americana - spiega il segretario generale Uiv, Paolo Castelletti - ora serve sospendere temporaneamente gli effetti dell'imposta sui servizi digitali alla luce dei lavori in corso in ambito Ocse, anche cogliendo l'opportunità della presidenza italiana del G20 nel 2021 che potrebbe farsi promotrice di un accordo multilaterale».

Il decreto milleproroghe

Una finestra di opportunità, secondo Uiv, potrebbe essere il decreto milleproroghe nell'ambito dell'iter di conversione del decreto-legge in Parlamento. Secondo Castelletti, "è necessario evitare che il settore vitivinicolo, come altri prodotti simbolo dell'agroalimentare e del made in Italy, siano coinvolti come successo in Francia, in una disputa commerciale che ci vede completamente estranei". (ANSA).

Y49-VI/ S04 QBJA

Vino, allarme export per digital tax Usa - Ultima modifica: 2021-01-13T01:09:03+01:00 da Lorenzo Tosi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome