Immatricolazioni, primo trimestre in frenata

immatricolazioni
Dopo il boom di fine anno, le vendite dei trattori tornano alla “normalità”.

Dopo i forti incrementi di immatricolazioni registrati nel 2017 (dovuti in buona parte agli effetti della Mother Regulation, il nuovo regolamento comunitario che, entrando in vigore nel gennaio di quest’anno, ha spinto i costruttori ad accelerare la vendita e l’immatricolazione dei veicoli prodotti in conformità con la precedente normativa), i dati del primo trimestre 2018 mostrano un andamento incerto.

Immatricolazioni 1 trimestre 2018

A rivelarli è stato il presidente di FederUnacoma, Alessandro Malavolti, in occasione della presentazione dell’edizione 2018 di Eima Show, l’evento dimostrativo di macchine e tecnologie per l’agricoltura 4.0 che si terrà, come nel 2017, a Casalina di Deruta (Pg) dal 13 al 15 luglio prossimi. Agli incrementi consistenti registrati nel mese di gennaio per trattrici, mietitrebbiatrici, trattrici con pianale di carico e rimorchi, sullo slancio del picco di immatricolazioni verificatosi a dicembre 2017, hanno fatto da contrappeso i cali verificatisi nei mesi di febbraio e marzo. Il bilancio del primo trimestre di quest’anno (dati FederUnacoma sulla base delle registrazioni presso il Ministero dei Trasporti) vede cali rispetto al primo trimestre 2017 per le trattrici del 2,2%, per le mietitrebbie del 10,3% e per i rimorchi del 6,9%, mentre in attivo restano le immatricolazioni di trattrici con pianale di carico (motoagricole) che nel trimestre registrano un +15,7%. Nel prosieguo dell’anno - avverte FederUnacoma - un ruolo importante potranno avere i finanziamenti Psr e le politiche regionali per il potenziamento dell’Agricoltura 4.0.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome