Corteva AgriScience punta su sostenibilità e trasparenza

Igor Teslenko, Clara Serrano, Marketing Leader, Europe e Tom McHale, Food Chain Leader, EMEA di Corteva AgriScience durante l'evento di Berlino
A Berlino, nel corso della colorata kermesse di FruitLogistica 2019, il colosso nato dalla fusione tra Dow e Dupont illustra le sue strategie e la ricca pipeline di novità per la protezione sostenibile, in particolare quella per orticole e frutta. Dagli investimenti sull'agricoltura 4.0 la novità di Connext, piattaforma digitale per connettere la filiera

Corteva AgriScience, nuovo player nel settore delle tecnologie per le sementi e nella difesa delle produzioni, in occasione delle kermesse berlinese FruitLogistica 2019, si presenta con i nuovi prodotti Zorvec e Isoclast e il progetto Connext, per connettere tutti gli attori della filiera.

Tanti colpi per diventare leader

«Siamo la società - afferma Igor Teslenko, regional leader per l'Europa di Corteva - con la più ricca e promettente pipeline di novità in arrivo, sia nel settore crop protection che sementi. Con il miglior portafoglio di prodotti del settore, quasi un secolo di esperienza agronomica e un’impareggiabile spinta innovativa, Corteva Agriscience punta a posizionarsi come leader nel settore dell’agricoltura sostenibile, focalizzata a lavorare in collaborazione con l’intero sistema alimentare, per produrre in modo sostenibile, sicuro e sano».

Lo spin off in giugno

Corteva Agriscience è uno spin off della sociaetà nata dopo la fusione di DuPont Crop Protection, DuPont Pioneer e Dow AgroSciences, a giugno 2019 diventerà una società indipendente quotata in borsa. La fusione, annunciata nel 2017, non porta solo a una ricca eredità di sementi di qualità e innovativi prodotti per la difesa delle piante (40 miliardi di fatturato equamente diviso), ma significa anche avere una forza maggiore per affrontare le sfide dell'innovazione tecnologica, in un settore che negli ultimi anni è stato fortemente condizionato da acquisizioni e fusioni.

Innovare nel Crispr, nel digitale e nella precisione

«Fare innovazione è imprescindibile – continua Teslenko – per una società che vuole rimanere competitiva sul mercato e difendere il valore aggiunto della filiera agricola. Corteva per l'innovazione investe 1,2 miliardi di euro e per noi significa investire nella ricerca di molecole sempre più conformi, nella tecnologia Crispr, nel digitale e nell'agricoltura di precisione. In particolare, il mondo dei fitofarmaci è in continua evoluzione e richiede sempre una maggiore sostenibilità. Siamo aperti all'innovazione e siamo pronti per affrontare i cambiamenti sulle regolamentazioni dei prodotti per la difesa, per avere prodotti sempre più verdi e in grado di superare pienamente i test di sicurezza».

I nuovi prodotti

Corteva porta a Berlino Zorvec una nuova sostanza attiva fungicida per il controllo di peronospora di vite e orticole, già registrata in Italia. Accanto a questo Isoclast, in fase di approvazione, un prodotto insetticida efficace contro afidi, mosca bianca e cocciniglia di diversi prodotti come pomacee, drupacee, cereali, soia ecc.

La piattaforma digitale

«Dagli agricoltori ai consumatori sappiamo che tutti gli attori della catena del valore alimentare sono focalizzati sulla possibilità di poter scambiare merci liberamente, per questo stiamo sviluppando il progetto Connext – spiega Tom McHale, Food Chain Leader dell'area Emea - una piattaforma digitale che connette tutti gli attori della filiera e garantisce la presenza di informazioni circa il rispetto dei limiti di residuo dei prodotti Corteva e di conseguenza delle produzioni degli agricoltori. Questo punta a semplificare la commercializzazione dei prodotti agricoli in molti mercati, aumentando la trasparenza sui limiti primari e secondari imposti dalla legge e dalla distribuzione».

 

Per sapere di più sui prodotti Zorvec, Isoclast e sul programma Connext

leggi l'articolo su Terra e Vita n. 7/2019

Abbonati e clicca qui per accedere all'edicola digitale

Corteva AgriScience punta su sostenibilità e trasparenza - Ultima modifica: 2019-02-07T21:21:30+00:00 da Sara Vitali

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome