Florovivaismo, con lampade Led maggior crescita e resa delle piante

Talee in radicazione sotto lampade Led
Utilizzate nelle serre permettono di personalizzare la risposta che si vuole ottenere dalla pianta

«Nel florovivaismo l'impiego di luci Led per le colture protette ha notevoli vantaggi: stimolano nelle piante la funzione assimilativa; incidono sulla funzione fotoperiodica (si è visto che grazie a queste luci la fioritura può essere anticipata anche di diversi giorni); agiscono sulla funzione della crescita e dello sviluppo e dei metaboliti secondari, come ad esempio gli aromi, nel caso di piante aromatiche, o i pigmenti, nel caso di piante da fiore». Ad affermalo, il Prof. Paolo Zanin dell’Università degli Studi di Padova nel corso del webinar “Ortoflorovivaismo: l’evoluzione dei metodi di coltivazione e criticità di settore”, promosso dai Giovani di Confagricoltura –Anga.

florovivaismo
Paolo Zanin

Led, una frequenza luminosa specifica per ogni pianta

Questa tipologia di lampade, rispetto a quelle a incandescenza, a fluorescenza, a ioduri metallici (ormai dismesse), può emettere nelle serre luce in una precisa lunghezza d’onda capace di stimolate maggiormente determinati processi di crescita nelle piante.

 

 

«Inoltre, le lampade Led - specifica Zanin - hanno uno scarso calore radiante, questo permette di posizionarle in prossimità della pianta come succede negli armadi climatici, o nelle coltivazioni multistrato (o vertical farming), o nell’illuminazione intercanopy (intracanopy, interlighting) dove le luci vengono inserite direttamente entro la coltura».

Tra gli altri punti di forza dei Led: un basso consumo energetico e una lunga durata (anche cinque volte superiore alle lampade tradizionali); flessibilità di installazione; minor impatto sull'ambiente perché privi di materiali tossici (come il mercurio).

Una tecnologia nuova dalle grandi potenzialità

Le luci Led offrono potenzialità diverse da quelle tradizionali, alcune delle quali ancora inesplorate. «Il Led è una tecnologia recente ed è in una fase di sviluppo esponenziale, a differenza delle altre lampade per le quali la tecnologia ha raggiunto lo stadio finale del suo sviluppo. Sebbene questa tecnologia sia ancora giovane - precisa Zanin - la possiamo considerare già sufficientemente matura da meritare ampia considerazione dal mondo produttivo. L'utilizzo in serra di queste soluzioni si sta rivelando infatti prezioso per quanto riguarda l'aumento le rese delle piante».

A questo va aggiunto, spiega Zanin, che con le luci Led si possono potenzialmente migliorare anche alcuni aspetti qualitativi (es. pezzatura delle bacche, diametro dei fiori, numero di fiori per stelo, contenimento della taglia delle piante in vaso senza ricordo a fitoregolatori, aumento del contenuto di sostanze nutraceutiche) che potrebbero essere riconosciuti in termini di competitività dal mercato.

Florovivaismo settore strategico da proteggere e valorizzare

Coronavirus
Claudio Previatello

«Il comparto florovivaistico, che in Italia rappresenta quasi 3 miliardi di euro di valore della produzione e 30mila imprese, è sempre stato pioniere nell'innovazione e per questo - conclude il rappresentante Anga della FNP Florovivaismo di Confagricoltura Claudio Previatello - deve essere messo nelle condizioni di continuare ad esserlo».

 

 

Florovivaismo, con lampade Led maggior crescita e resa delle piante - Ultima modifica: 2021-02-09T17:20:54+01:00 da Laura Saggio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome