Agronomi, Stefano Poeta confermato alla guida di Epap

agronomi
Il presidente uscente è stato scelto all'unanimità dal consiglio di amministrazione per un secondo mandato. Resterà in carica fino al 2025. Il suo vice sarà Francesco Russo

Il nuovo consiglio d'amministrazione di Epap insediatosi il 30 luglio scorso, ha confermato presidente all’unanimità il dottore agronomo Stefano Poeta alla guida della cassa previdenziale. Vicepresidente sarà il geologo Francesco Russo. È la prima volta, in vent’anni di storia dell'ente, che il cda elegge all’unanimità i suoi vertici. Il mandato durerà cinque anni.

 

 

Completano il rinnovato board di Epap i confermati Alberto Bergianti, e Claudio Torrisi, rispettivamente dottore agronomo e chimico, oltre i neo eletti Walter Borghi (geologo) e Daria Altobelli (attuaria).

 

 

Il Cig del 24 luglio, ha eletto coordinatore il chimico Fabrizio Martinelli e segretario l'agronomo Salvatore Fiore. Il Cdd del 24 luglio ha eletto coordinatori Giampaolo Bruno per i Dottori agronomi e dottori forestali, Silvia Rossi per i geologi, Patrizia Verduchi per i chimici e fisici e Attilio Cupido per gli attuari.

Elezioni telematiche, affluenza alta

Le elezioni per il rinnovo degli organi dell’ente si sono svolte dall’11 al 19 giugno in modalità̀ telematica e con una partecipazione al voto prossima alla metà del corpo elettorale (47,6%). La maggiore affluenza (52,4%) si è avuta nel collegio elettorale dei dottori agronomi e dottori forestali, con 7.426 votanti su 14.179 aventi diritto. A seguire il collegio dei geologi con il 47,3% (5.949 votanti su 12.585 di aventi diritto). Il collegio degli attuari ha avuto un'affluenza del 33,1% con 82 votanti su 248 aventi diritto. Infine, ha votato il 30% dei chimici e fisici (1.005 su 3.354).

Poeta: «Grazie per la fiducia»

«Ringrazio i colleghi che nelle recenti elezioni hanno dimostrato una grande fiducia sulla nostra squadra con un consenso prossimo al 70% – ha detto Poeta – ringrazio il cda che, confermandomi presidente, si è impegnato a realizzare un programma molto ampio e determinato che si sostanzia in una politica previdenziale e assistenziale volta a sostenere e accrescere i redditi dei nostri professionisti. In un'attenzione particolare nei confronti dei colleghi in difficoltà. In un'attenta cura degli investimenti che rappresentano l’unica fonte di redditività dell’ente in grado di sostenere le prestazioni obbligatorie. Nel completamento della stagione riformista nonché nel potenziamento dei servizi agli iscritti e della comunicazione».

Agronomi, Stefano Poeta confermato alla guida di Epap - Ultima modifica: 2020-08-03T17:24:10+02:00 da Terra e Vita

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome