Pomodorino Solbello F1, ecco il nuovo ibrido di Esasem

pomodoro solbello
Un datterino resistente e vigoroso, ideale per il mercato

È sempre più esigente il mercato al consumo per il pomodoro fresco di qualità, dove gusto e tenuta sono le principali caratteristiche ricercate non solo dal cliente finale, ma lungo tutta la filiera. Il segmento di pomodoro da mensa, a maggior valore, è costituito dal datterino, prodotto di qualità fra i più richiesti nel panorama delle orticole italiane a livello nazionale e internazionale.

A pieni voti in questo contesto s’inserisce un datterino che rispecchia i più moderni canoni genetici nel pieno rispetto della tradizione contadina e culinaria del Belpaese: Solbello F1, il nuovo ibrido di Esasem, azienda sementiera italiana che opera da più di trent’anni nel settore delle orticole professionali.

Pomodoro datterino Solbello,
una pianta vigorosa

Il mini plum Solbello F1 è indicato per i trapianti primaverili ed estivi e ha una grande capacità di allegagione alle alte temperature.

La pianta è vigorosa e si presenta a internodi corti con una buona copertura fogliare. Questo datterino ha le peculiarità di produrre dei grappoli eleganti, lunghi e serrati e ha un ottima tolleranza alle sgrappolature.

Una varietà garantita sotto tutti i punti di vista, che lo scorso anno ha rappresentato la prima scelta delle più importanti aziende agricole siciliane per le sue eccellenti performance.

Capacità di adattamento

Tali caratteristiche si coniugano con le esigenze produttive in un contesto globale che vede al centro i cambiamenti climatici con il progressivo innalzamento delle temperature medie. Un fenomeno che l’estate scorsa, come hanno riportato ampiamente le cronache dei giornali, ha portato a un’ondata di forte caldo persistente. È proprio la capacità di adattamento alle condizioni di stress che dà a Solbello F1 quel quid in più per fare la differenza di un’annata agraria. Non solo!

Il team di ricercatori Esasem per questo nuovo prodotto si è ispirato al datterino Lobello F1, punto di riferimento per l’elevato gusto sia a livello nazionale che internazionale e che anche nel 2022, per il quarto anno consecutivo, ha ottenuto in Spagna il premio “Sabor dell’año”.

Resistente ai virus

Solbello F1 fa la differenza per quantità, qualità e soprattutto per il gusto dei frutti prodotti. Grazie alla lunga conservazione post raccolta, questo datterino si adatta bene alla lavorazione sia in cassetta, ma anche in vaschetta, tanto da essere apprezzato lo scorso anno sia dai mercati che dalla Gdo.

Questo prodotto inoltre ha un pacchetto di resistenza completo tra cui quella al TYLCV, il virus dell’accartocciamento fogliare e giallo. E per completezza di informazione è stato verificare in campo che Solbello F1 è veramente capace di dare una continuità qualitativa e quantitativa anche in presenza di altri virus.

Pomodorino Solbello F1, ecco il nuovo ibrido di Esasem - Ultima modifica: 2022-03-07T08:30:42+01:00 da Terra e Vita

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome