Interpoma 2018, innovazione sempre più protagonista

    Fervono i preparativi per l’11a edizione di Interpoma, fiera specializzata unica nel suo genere perché la sola a livello internazionale dedicata alla mela, il prodotto per eccellenza dell’Alto Adige.

    Dal 15 al 17 novembre prossimi, con Interpoma Bolzano tornerà a essere la capitale della mela, riunendo in città oltre 20mila operatori professionali provenienti da tutto il mondo interessati a conoscere le ultime novità del settore.

    Il salone internazionale per la coltivazione, conservazione e commercializzazione della mela, ha intrapreso negli ultimi anni la strada della innovazione, ponendosi come punto di riferimento per lo sviluppo di nuove idee nel settore melicolo. Anche il 2018 non si sottrarrà a questo processo: tante sono state e saranno le iniziative che stanno accompagnando l’arrivo della 11a edizione e che si aggiungeranno a quelle in programma durante la tre giorni di novembre.

    Interpoma Innovation Camp

    Inaugurato a Interpoma 2016, il secondo atto dell’Interpoma Innovation Camp si è svolto lo scorso novembre durante la manifestazione Agrialp sempre a Fiera Bolzano. Una intera giornata dedicata alla presentazione di innovazioni in campo melicolo da parte di startup provenienti dall’Italia e dall’estero e una giuria internazionale formata da giornalisti e esperti del settore: questi gli ingredienti dell’Interpoma Innovation Camp 2017, che ha visto come vincitrice la startup italiana Perfrutto Horticultural Knowledge.

    Perfrutto è il più evoluto sistema di previsione per l’ottimizzazione del raccolto in grado di fornire dati previsionali che aiutano gli agricoltori a ottimizzare l'irrigazione, il diradamento e la fecondazione. Elabora i dati raccolti nel campo, in particolare la dimensione del frutto stesso attraverso Calibit, un calibro digitale dotato di un datalogger, un servizio ad alta tecnologia utilizzato nei frutteti di mele, pere e kiwi.

    Nasce da un algoritmo di previsione studiato e sviluppato appositamente in 30 anni di ricerca accademica universitaria.

    Opportunità in China

    Con una produzione di 43,8 milioni di tonnellate nella stagione 2016/2017 e 2,32 milioni di ettari coltivati, la Cina è il principali Paese produttore di mele a livello mondiale. La penisola di Shandong è l’area più importante di produzione ma, nonostante questo, oltre il 90% dei meleti non ha sistemi di protezione contro gli uccelli, il gelo e la grandine, meno del 20% gode degli impianti di fertilizzazione e il livello di meccanizzazione si attesta sotto al 30%.

    Il Gigante asiatico rappresenta dunque una enorme opportunità per il settore melicolo europeo ed è per questo che Fiera Bolzano ha organizzato nel 2017 la prima edizione di Interpoma China Congress & Exhibition presso il Weihai International Exhibition & Conference Center a Shandong. 2.000 visitatori e 70 aziende espositrici provenienti da Cina, Belgio, Cile, Francia, Germania, Islanda, Italia, Israele, Corea e Paesi Bassi hanno preso parte alla manifestazione e alla conferenza.

    Forte di questo successo, quest’anno verrà organizzata la seconda edizione, dal 27 al 29 giugno nella stessa location.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento
    Per favore inserisci il tuo nome