Cereali. Prezzi nazionali 15 marzo

prezzi dei cereali terra e vita frumento tenero 15 marzo 2018
Cereali: frumento tenero, frumento duro, mais, cereali foraggeri e oleaginose.

Terra e VitaFRUMENTO TENERO

Per i grani di forza, nonostante gli invariati sulle principali borse merci, resta una situazione di debolezza con offerta locale (e comunitaria) eccedente la domanda; per i panificabili superiori lo scenario è simile, tranne che per la limitata disponibilità di merce locale. Sul fronte dei “misti” invece la concomitanza della scarsa offerta locale e un mercato comunitario ed estero più tenuti, ha comportato generalizzati aumenti in un contesto ove la domanda preme sia sul pronto che sul medio termine. Il “tipo Bologna” si conferma sotto i 220 €/t (inv) arrivo con i “bianchi” a sconto di 15-20 €/t. I “misti rossi” nostrani tornano sopra i 195 €/t (+2) con i panificabili EU tra i 190-195 €/t arrivo e i grani di forza austriaci a 215 €/t.

 

prezzi dei cereali terra e vita frumento duro 15 marzo 2018

Terra e VitaFRUMENTO DURO

Settimana all’insegna di prezzi stabili con qualche segnale di ritorno della domanda a coprire l’ultimo trimestre di campagna. Maggiore pressione sui grani “tipo Fino” di alta qualità e tenore proteico oltre il 14%, a salvaguardia della qualità semola a ridosso del salto di campagna prossimo; per i grani mercantili la situazione è meno tenuta con debolezza nelle quotazioni. I progressi colturali al momento sono buoni e c’è ottimismo sul raccolto 2018 con evidente riflesso sui prezzi che per il “tipo Fino 13 proteina”, anche in presenza di ritardi di consegna dalle origini Mar Nero, si posizionano sotto i 230 €/t (-2) arrivo molino; l’eccellenza proteica spunta un premio di 15-20 €/t. I “mercantili” a sconto sul Fino di 15-25 €/t “base specifiche”.

 

prezzi dei cereali terra e vita mais18

Terra e VitaMAIS

Resta tensione sulle nostre piazze per i ritardi negli arrivi dall’Europa e dai paesi terzi che impongono rimpiazzi per garantire le esecuzioni a copertura dei fabbisogni, da tempo improntati (soprattutto per l’estero) al “just in time”. I consumi nel complesso sono confermati con limitata domanda causa le importanti coperture in essere; da monitorare il supporto in prezzo dei ritardi di consegna dalle origini extra-Italia che potrebbe durare ancora qualche settimana. Il nazionale vale un poco meno di 180 €/t (+2) arrivo e quello “con caratteristiche” tra i 180 e i 184 €/t (+2); speculari aumenti per il comunitario con “caratteristiche” a 185 €/t e l’estero a 184 €/t.

 

prezzi dei cereali foraggere oleaginose 15 marzo 2018 terra e vita

Terra e VitaCEREALI FORAGGERI E OLEAGINOSE

Cereali foraggeri: gli orzi, nonostante la quasi assenza di domanda, restano in aumento (riflessi della situazione Centro Europea) alla pari dei teneri (sostenuti dai prezzi del Mar Nero) e del sorgo. Il grano sale a 190-197 €/t (+1) reso destino, gli orzi pesanti registrano un’ulteriore simbolico aumento e valgono sui 184 (+1); il sorgo quota poco sopra i 180 €/t (+1) arrivo.

Oleaginose: la soia italiana subisce gli umori delle piazze estere e del cambio €/$ cedendo l’aumento della scorsa settimana per un prezzo sui 389-393 €/t (-3) arrivo; l’estera vale sull’Ager un 373 €/t (-3) e a Milano un 385 €/t (inv).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome