Soia, la musica non cambia. Segno più anche per girasole e colza

Schema identico alle ultime settimane nei listini dei principali prodotti zootecnici. Soia sempre trascinata dagli acquisti di Pechino e dalle incertezze sui raccolti Sudamericani

Gli ulteriori aumenti osservati per le quotazioni internazionali della soia continuano a trascinare verso l’alto anche i prezzi all’ingrosso della soia rilevati nei listini delle Borse merci e delle Camere di commercio. Tra le proteoleaginose, restano orientati al rialzo anche i prezzi della farina di girasole e di colza, sostenuti dalla ridotta disponibilità di prodotto sul mercato italiano, oltre che dalle quotazioni elevate che si continuano a registrare sul mercato estero, in particolare nella regione del Mar Nero. Lievi aumenti si sono osservati per i cereali foraggeri nazionali, con rialzi più evidenti per il sorgo.

 

 

Soia sempre trascinata da Cina e incertezze produttive

La domanda della Cina e le incertezze legate alle condizioni climatiche sul continente americano hanno alimentato ancora i rialzi della soia sulle principali piazze internazionali. Alla Borsa di Chicago le quotazioni future (scadenza gennaio 2021) hanno raggiunto in chiusura di settimana gli 11,80 dollari per bushel (pari a 366 €/t), mettendo a segno un rialzo del 3,5% su base settimanale. Nuovi rincari che hanno trainato al rialzo i prezzi della soia quotata in Italia. La soia ogm di provenienza estera è salita sui 435-437 €/t (franco arrivo) alla Borsa merci di Bologna, in crescita di 10 €/t rispetto alla settimana precedente. Identico rialzo per la soia di origine nazionale, attestata sui 419-423 €/t (franco partenza). I prezzi attuali per entrambe le origini si confermano più alti di oltre il 20% rispetto alla scorsa annata.

Farine sempre più care

Proseguono gli aumenti anche per la farina di girasole e la farina di colza. La farina di girasole convenzionale quotata alla Borsa merci di Torino è salita sui 270-275 €/t (franco arrivo), registrando un ulteriore rialzo settimanale del +3,8%. La crescita rispetto a dodici mesi fa ormai sfiora il +50%. Incremento, sebbene meno accentuato rispetto alla farina convenzionale, si è rilevato anche per la farina proteica, in un mercato che a livello mondiale continua a risentire della crescente domanda cinese. Sul versante dei prezzi nazionali, i valori si sono portati sui 352-354 €/t (franco arrivo), l’1,7% in più rispetto alla settimana precedente. Su base annua la crescita è del 40%.

Anche i prezzi dei semi di colza restano elevati sulle principali piazze internazionali, conseguenza delle quotazioni elevate che permangono a livello mondiale per gli oli vegetali. All’Euronext di Parigi, le quotazioni futures hanno chiuso la settimana sui 415 €/t, in rialzo dell’1,5% su base settimanale, tornando ai massimi da inizio anno. In Italia, un nuovo aumento ha interessato intanto la farina di colza, che alla Granaria di Milano ha raggiunto la soglia dei 300 €/t (299-302 €/t, franco arrivo), 8 €/t in più rispetto a sette giorni prima. Cresce così il divario rispetto allo scorso anno, che è pari attualmente ad un +27,6%.

Solo rialzi per i cereali foraggeri

Tra i cereali foraggeri, prezzi in rialzo grazie a una buona richiesta zootecnica per il sorgo nazionale, che alla Granaria di Milano si è attestato sui 186-190 €/t (franco partenza), in crescita di 3 €/t rispetto alla settimana precedente. Ancora in crescita anche il grano ad uso zootecnico quotato alla Borsa merci di Bologna (+3 €/t), che resta più alto rispetto alla scorsa annata (+12,9%). Nuovo rialzo settimanale anche per l’orzo ad uso zootecnico (+2 €/t alla Borsa merci di Torino), in linea con l’incremento osservato per l’orzo di provenienza francese, che risente sempre dei valori elevati registrati sul mercato d’origine.

I prezzi dei cereali e delle materie prime nella settimana dal 16 al 20 novembre 2020

Soia, la musica non cambia. Segno più anche per girasole e colza - Ultima modifica: 2020-11-23T14:37:33+01:00 da Terra e Vita

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome