Glifosate stop in Austria

Anche in Austria l'utilizzo del glifosate in pre-semina su sodo è una delle misure più efficaci per la salvaguardia del suolo dall'erosione e dalla perdita di sostanza organica
Con una maggioranza trasversale il parlamento austriaco vota in favore del divieto totale del diserbante. Contrarietà dei sindacati agricoli

La Camera dei deputati dell'Austria ha votato a favore del divieto totale del diserbante glifosate. La proposta del Spoe, il partito socialista austriaco, ha avuto il sostegno dei voti del Fpoe, il partito di destra guidato da Norbert Hofer.

Maggioranza trasversale

La fase di transizione in Austria permette la creazione di maggioranze variabili e questo «è un segno della vivacità della democrazia», ha commentato la cancelliera austriaca Brigitte Bierlein. L'Austria è il primo paese europeo ad esprimersi per un divieto così categorico per il glifosate, il diserbante più utilizzato al mondo.

Le voci contrarie

La proposta presentata dal Partito Popolare Austriaco (in tedesco Österreichische Volkspartei, ÖVP) di salvaguardarne alcuni utilizzi agricoli non ha ottenuto invece la maggioranza richiesta.
Dopo il voto ora la palla torna alla Commissione europea che ha tre mesi per approvare o respingere la decisione.

Il sindacato agricolo Bauernbund ha accusato i parlamentari di fare populismo alle spalle degli agricoltori e spera che la misura venga rivista dalle autorità europee.

Glifosate stop in Austria - Ultima modifica: 2019-07-03T21:51:18+00:00 da Lorenzo Tosi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome